Calcio

Livorno, i primi due imprenditori da Salvetti: ecco chi è interessato a far rinascere l'amaranto

A palazzo civico Roberto Felleca, ex Como e Foggia, e un soggetto presentato da Cristiano Lucarelli. Domani ultimo giorno di consultazioni

Sono iniziati oggi, martedì 10 agosto, i primi incontri tra la "commissione speciale" voluta dal sindaco Salvetti e i pontenziali imprenditori interessati a far nascere un nuovo Livorno dopo l'ingloriosa fine di quello targato Spinelli e soci. A presentarsi a palazzo civico sono stati Roberto Felleca (nella foto di FoggiaToday), ex numero uno di Como e Foggia, e un altro soggetto presentato da Cristiano Lucarelli come lui stesso ammesso in un'intervista rilasciata a Repubblica. Sul nome di questa seconda persona al momento bocche cucite anche se l'ex attaccante amaranto ha detto che si tratta di qualcuno "da anni nel mondo del pallone e che potrebbe salvare il Livorno".

Livorno, lo sfogo del settore giovanile: "Senza stipendi da marzo"

Domani sarà l'ultimo giorno utile per presentarsi dal sindaco ed esporre il proprio progetto per la rinascita della squadra. I tempi stretti per l'iscrizione al campionato, che verosimilmente potrebbe essere l'Eccellenza, impongono a Salvetti di individuare il nuovo presidente in tempi celeri e di annunciarlo, possibilmente, già nella giornata di giovedì. 

Felleca: "Serie B in quattro anni, ecco il mio progetto"

Livorno: ecco chi è Roberto Felleca, l'imprenditore interessato alla società 

Nato a Cagliari il 4 maggio 1970, con un passato da calciatore dilettante nel Pirri, Monreale e Frassinetti, Felleca è a capo della Digimark group Srl, società attiva nello sviluppo  e progettazione di software con un fatturato di oltre 7 milioni. La sua prima esperienza a capo di una squadra di calcio è targata 2017 quando, insieme all'imprenditore Massimo Nicastro, acquista il Como escluso dai campionati professionistici. L'avventura in terra lariana dura quasi due anni conditi da un secondo posto in serie D e una promozione avvenuta nel 2019 anche se ad aprile dello stesso anno Felleca e Nicastro vendono la società alla Sent Entertainment. 

Nello stesso anno, l'imprenditore sardo accetta la sfida di risollevare un'altra squadra reduce da un fallimento: il Foggia. Il sindaco Landella gli affida le redini dei rossoneri che, nel giro di un solo anno, tornano in serie C. La stagione dell'undici di Ninno Corda si chiude al secondo posto del girone H della serie D ma grazie alla penalizzazione del Bitonto i "satanelli" festeggiano il salto di categoria. A marzo 2021 si conclude l'avvenutra pugliese di Felleca che cede la società all'imprenditrice Maria Assunta Pintus. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, i primi due imprenditori da Salvetti: ecco chi è interessato a far rinascere l'amaranto

LivornoToday è in caricamento