rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Calcio

Livorno, c'è l'annuncio: Pls nuova scuola calcio ufficiale. Toccafondi: "Piantato un seme per il futuro"

Le due società hanno sottoscritto nei giorni scorsi l'accordo che sarà valido fino al 30 giugno 2027. Igor Protti il testimonial

Un'operazione a cui le due società stavano lavorando ormai da tempo e che nella giornata di ieri, martedì 30 agosto, è stata ufficializzata: la Pro Livorno Sorgenti, storica società dilettantistica del nostro territorio, sarà, a partire da questa stagione, la scuola calcio ufficiale dell'Unione Sportiva Livorno 1915. L'accordo di collaborazione, sottoscritto nei giorni scorsi, è valido fino al 30 giugno 2027 e, come sottolineato dal club amaranto in un comunicato, "è nato con l'obiettivo di garantire la massima professionalità nella crescita dei bambini, non solo a livello sportivo ma anche e soprattutto sotto il profilo umano". 

Livorno, la campagna abbonamenti inizia a gonfie vele: già sottoscritte 700 tessere

Tutte le squadre della scuola calcio ufficiale Us Livorno 1915, riconosciuta come scuola calcio élite dalla Figc, si alleneranno sui campi dell'impianto sportivo Mario Magnozzi e testiminonial sarà Igor Protti, ex bandiera amaranto ed attuale direttore generale della società guidata da Paolo Toccafondi. Protti sarà presente all'impianto Magnozzi già nei prossimi giorni, in occasione di alcuni degli open day riservati alle categorie 2016 e 2017: l'appuntamento è per il 5, il 7, il 12 e il 14 settembre, sempre alle ore 17.

Toccafondi: "Valorizzare la livornesità partendo dai più piccoli"

"Ricreare il vivaio amaranto era una delle promesse fatte al mio arrivo - ha detto Paolo Toccafondi, presidente dell'Unione Sportiva Livorno 1915 - non potevamo farlo subito, ma ci abbiamo lavorato per un anno e finalmente l'operazione con la Pls è andata in porto. Abbiamo piantato un seme per il futuro, ora serviranno pazienza e tanto amore. Grazie anche a questo accordo, speriamo che sempre meno ragazzi livornesi prendano i pulmini per andare a giocare nelle altre squadre toscane. A Livorno non basta ottenere risultati con la prima squadra, bisogna anche valorizzare la livornesità partendo dai bambini e dalle bambine".

Caruso: "Vogliamo creare qualcosa di unico per la città"

"Con la nascita di questo polo - ha sottolineato Pietro Caruso, presidente della Pro Livorno Sorgenti - cercheremo di fermare la fuga di giovani verso altre piazze: una città come Livorno non può permettersi di perdere i suoi migliori talenti. Questo accordo con l’Unione Sportiva Livorno 1915 non cancella, anzi esalta la storia della Pro Livorno Sorgenti e consente a tutti di guardare avanti con ottimismo. Qui ci sono tutti i presupposti per creare qualcosa di unico per la città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, c'è l'annuncio: Pls nuova scuola calcio ufficiale. Toccafondi: "Piantato un seme per il futuro"

LivornoToday è in caricamento