Pro Livorno, è l'ora della festa: biancoverdi promossi in Serie D. Il ds Braccini: "Gioia enorme, un regalo per la città"

La truppa di mister Niccolai può finalmente brindare al salto di categoria. L'ufficialità è arrivata al termine del Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti

Foto Labrosport

La Pro Livorno è promossa in Serie D. L’ufficialità è arrivata al termine del Consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, che si è riunito nella mattina di giovedì 11 giugno al Coni di Roma per decidere sulle sorti dei campionati regionali terminati anzitempo a causa dell’emergenza Coronavirus. Una notizia, già nell’aria da settimane, che premia lo straordinario percorso della truppa biancoverde di mister Niccolai: la Pro Livorno, a cinque giornate dal termine del torneo di Eccellenza, guidava infatti il girone A con ben 6 lunghezze di vantaggio sul Fratres Perignano e 9 su Tau Calcio e San Miniato. Insomma, una promozione che era ormai già in tasca, frutto di un certosino lavoro da parte della dirigenza biancoverde, capace di allestire una squadra solida e vincente senza spese folli.

Braccini: "Emozione grandissima, abbiamo fatto un regalo alla città"

"È una grande gioia - commenta direttore sportivo Marco Braccini -, è il compimento di tanti anni di duro lavoro. Devo dire la verità, è una sensazione strana festeggiare così, avremmo preferito brindare sul campo. Ho ancora negli occhi il pubblico presente in occasione della gara vinta per 4-0 contro il San Miniato: avrei voluto festeggiare davanti a un colpo d'occhio del genere, ma va bene lo stesso. Adesso prepareremo una festa in base a quanto sarà permesso dalle attuale normi anti-Covid, abbiamo già preparato anche delle maglie celebrative. I ragazzi sono già stati tutti messi in pre-allarme, sarà bellissimo ritrovarsi tutti insieme".

"Quando mi siedo e ripenso da dove siamo partiti al mio arrivo nel 2013 - continua Braccini -, quasi non credo a dove siamo arrivati. Erano diciotto anni che Livorno non aveva due squadre nelle prime quattro categorie nazionali, questo è un giorno importante per l'intera città, un regalo che le abbiamo fatto in questo anno difficile. La soddisfazione è ancora più grande se si pensa che l'80% dei ragazzi in rosa sono cresciuti qui. Vogliamo mantenere questo gruppo anche in vista della prossima stagione: avremo una rosa composta da dieci 'vecchi', di cui uno sarà un volto nuovo, e dodici giovani. Abbiamo già completato due trattative in vista del prossimo torneo - conclude -, se poi la società vorrà farci ulteriori regali ne saremmo ovviamente felici".

(Foto Labrosport)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Follia in viale Ippolito Nievo | Rider distrugge il distributore con la pompa della benzina, ma le telecamere riprendono tutto. Video

  • Nubifragio Livorno | Piogge e forte vento, la protezione civile: "Non uscite di casa"

  • Caos Livorno, i soldi non ci sono: si rischia l'esclusione dal campionato. Navarra: "Ore contate, ma c'è uno spiraglio"

  • Coronavirus Livorno, distribuzione gratuita di mascherine dal 4 dicembre: ecco dove

  • Allerta meteo arancione sabato 5 dicembre: chiusi scuole, parchi e cimiteri

  • Nuovo Dpcm Natale | Spostamenti, ristoranti, cenone, messe e coprifuoco: le misure nella bozza del governo

Torna su
LivornoToday è in caricamento