rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Calcio

Cecina torna in Eccellenza, Miano: "Stagione memorabile, ora vogliamo chiudere da imbattuti"

Rossoblù campioni con quattro turni d'anticipo. "L'anno scorso non ce l'abbiamo fatta per un rigore, rifarci subito era il nostro pensiero fisso"

Una cavalcata straripante, destinata ad entrare negli annali del calcio dilettantistico toscano. La vittoria 2-0 sul Gambassi, in un "Rossetti" gremito, è l'ultima perla incastonata dal Cecina nel cammino che ha portato alla conquista della matematica promozione in Eccellenza con quattro turni d'anticipo. 

Fotografando la classifica del girone C di Promozione alla ventiduesima giornata, i rossoblù hanno maturato un incredibile vantaggio di diciassette punti sul secondo posto (quattordici in caso di vittoria da parte della Geotermica nel recupero contro il Colli Marittimi), frutto di un ruolino di marcia quasi impeccabile che li ha visti vincere diciassette volte, pareggiare cinque e mai perdere.

Un campionato dominato, come testimoniano anche altri numeri: quarantesette gol all'attivo fanno dell'attacco cecinese il più prolifico, mentre le sei reti subìte incoronano la retroguardia come la meno battuta; inoltre, sono arrivati dieci successi nelle undici gare casalinghe disputate (unico pareggio 1-1 col San Miniato il 4 dicembre) e in ben diciassette partite capitan Lorenzini e compagni hanno mantenuto la porta inviolata.

A guidare il Cecina al ritorno nella categoria "Regina" dopo quattro anni d'assenza è mister Sebastiano Miano: classe 1973, ex calciatore con lunga militanza in Serie C2 e Serie D, alla prima vittoria di un campionato da tecnico.

L'allenatore Miano a LivornoToday: "Questa promozione riporta Cecina in categorie a lei più consone"

OLTRE OGNI ASPETTATIVA. "Sapevo di avere una squadra forte, con venti giocatori tutti allo stesso livello, ma non mi aspettato di vincere il campionato a quattro giornate dalla fine. I ragazzi sono stati bravi a calarsi immediatamente nell'obiettivo prefissato all'inizio ed a portarlo al termine. L'anno scorso non ce l'abbiamo fatta per un rigore, quest'anno ci volevamo rifare subito ed il nostro pensiero fisso era arrivare a questo. Ringrazio la società, i direttori Orlandini e Lecci per aver allestito una squadra non indifferente per la categoria ed i miei ragazzi, che sono stati spettacolari da agosto ad ora".

NELLA STORIA. "Una stagione così è senza dubbio memorabile. Non abbiamo mai perso, ora l'obiettivo è mantenere l'imbattibilità fino alla fine per chiudere in bellezza. Credo che questa promozione rimarrà nella gloriosa storia del Cecina. La nostra forza è il gruppo ed il fatto di poter contare su una rosa livellata per cui a prescindere da chiunque giochi il livello non cambia. Questo richiede un grande lavoro di gestione e coinvolgimento di tutti da parte mia e dello staff". 

PRIMO CAMPIONATO. "E' una bella emozione, da allenatore c'ero andato vicino a Piombino ed a Grosseto. C'è tanta differenza tra viverla da giocatore e da allenatore. Nel primo caso il pensiero era giocare, divertirsi e stop, mentre in panchina bisogna guardare più aspetti, vedere come la squadra si allena durante la settimana e cercare di fare sempre scelte giuste, di sbagliare il meno possibile. Da allenatore la 'sento' molto di più". 

FINALE: "Abbiamo quattro partite da qui alla fine e affronteremo squadre toste. Già domenica ci sarà il Castiglioncello, che nel girone di ritorno sta facendo molto bene, poi Urbino Taccola, San Miniato in piena lotta salvezza e Geotermica. Qualcuno dei miei ragazzi che ha giocato meno avrà più spazio, com'è giusto che sia perchè sono tutti giocatori importanti. Affronteremo tutte le partite al massimo".

FUTURO: "Mi sono incontrato con la società ed è emersa la volontà di entrambi di proseguire, per cui credo proprio che continueremo insieme. Ne sono felice, ho un buon rapporto con società e dirigenti. Questa promozione riporta Cecina in categorie a lei più consone e sono sicuro che anche in Eccellenza la squadra si farà valere all'altezza della piazza che rappresenta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cecina torna in Eccellenza, Miano: "Stagione memorabile, ora vogliamo chiudere da imbattuti"

LivornoToday è in caricamento