rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Calcio

Serie D| Arezzo Livorno 1-1, le pagelle: Frati il migliore, la difesa regge l'urto ma il centrocampo gira a vuoto

Prova opaca degli amaranto, che non riescono a sfruttare la superiorità numerica

Soltanto un pareggio per il Livorno, che non riesce ad andare oltre l'1-1 contro l'Arezzo nella decima giornata del campionato di serie D girone E malgrado una partita giocata quasi interamente in superiorità numerica. Avanti con un gol di Frati su rigore (nell'occasione espulso il portiere aretino Trombini), gli amaranto si fanno raggiungere al 65' da una rete di Settembrini che trasforma in tap in un rigore concesso per fallo di Fogli. Enorme l'occasione sprecata dai ragazzi di Collacchioni, comunque poco convincenti al Città di Arezzo.

Arezzo-Livorno 1-1, le immagini della partita. FOTO

Fogli 5: un'indecisione fatale, che lo porta a sbagliare completamente i tempi dell'uscita e a stendere Diallo lanciato a rete. Bravo poi a respingere il penalty di Settembrini, ma nulla può sul tap-in.

Fancelli 6: partita diligente dell'ex Pro Livorno Sorgenti, che riesce a non perdere la bussola malgrado il continuo forcing dei padroni di casa.

Russo 6,5: sempre sicuro, non sbaglia praticamente niente fino all'episodio chiave. È infatti sul luogo del delitto nell'azione che porta al rigore guadagnato da Diallo, ma le responsabilità principali sono da dividere con il portiere amaranto.

Karkalis 6,5: sporco e cattivo, come serve in questi casi. Regge l'urto.

Zanolla 5: Convitto e Zona, dalla sua parte, lo mettono in costante apprensione costringendolo subito al giallo. Collacchioni, per non rischiare il rosso, lo richiama in panchina anzitempo (39' Bruno 5,5: l'Arezzo, dalla sua parte, preme senza sosta, ma l'ex Entella riesce a non capitolare. Nel finale, invece, fatica e non poco).

Livornesi in trasferta ad Arezzo circondati dai tifosi locali prima della partita: interviene la polizia 

Cretella 5: impreciso quando c'è da far ripartire l'azione, soffre il dinamismo dei vari Settembrini, Castiglia e Damiani.

G. Neri 5: anonimo. Dovrebbe agire da regista, ma palloni ne tocca davvero pochi. 

Luci 6: partita maschia, di quelle che piacciono a lui. Talvolta soffre il ritmo degli aretini, ma tiene botta (54' Bruzzo 6: buon impatto in una gara, per gli amaranto, non certo semplice). 

Lucarelli 5,5: limita ai minimi termini le proiezioni offensive pensando esclusivamente alla fase difensiva e l'Arezzo, dalla sua parte, fatica a sfondare. Ma da lui ci si aspetta qualcosa in più (60' Giampà 6: utile sui palloni alti nel forcing finale dell'Arezzo).

Lo Faso 5,5: partita non facile per lui. Palloni giocabili, là davanti, ne arrivano davvero pochi e lui, più che correre dietro ad ogni pallone, poco può fare (75' F. Neri sv).

Frati 7: corre, lotta e si conquista, grazie alla sua tenacia, un rigore pesantissimo che lui stesso trasforma (88' Torromino sv).

All. Collacchioni 5,5: La prestazione, ancora una volta, lascia a desiderare. Soprattutto se si considera che il suo Livorno, la partita di oggi, l'ha praticamente giocata tutta in superiorità numerica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D| Arezzo Livorno 1-1, le pagelle: Frati il migliore, la difesa regge l'urto ma il centrocampo gira a vuoto

LivornoToday è in caricamento