rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Calcio

Serie D, Ostia Mare-Livorno: le probabili formazioni. Collacchioni: "Felice di essere tornato, sono più carico di prima"

Il tecnico, richiamato sulla panchina degli amaranto dopo le dimissioni di Esposito, farà il proprio secondo debutto nella trasferta laziale

Un nuovo inizio, malgrado il campionato stia lentamente giungendo ai titoli di coda. Sulla panchina amaranto, dopo le dimissioni di Vincenzo Esposito che hanno fatto seguito al clamoroso ko interno nel derby con l'Arezzo, è tornato Lorenzo Collacchioni, richiamato dal club quasi quattro mesi dopo l'esonero. Ed al tecnico fiorentino spetterà il compito di far rialzare subito la testa al Livorno, oggi soltanto quinto in classifica, nella trasferta sul campo dell'Ostia Mare, in programma domenica 19 marzo alle 14.30 allo stadio Anco Marzio e valevole per la 28esima giornata del campionato di serie D girone E. Un match che, data l'inagibilità delle tribune dell'impianto, si giocherà a porte chiuse.

Il nuovo debutto, per Collacchioni, non avverrà però certamente nelle migliori condizioni possibili. Il tecnico, infatti, dovrà fare i conti con una lunga lista di indisponibili: oltre agli squalificati Benassi e Lucarelli ed ai lungodegenti Francesco Neri, Apolloni e Bontempi, non saranno infatti della sfida neanche Bruzzo, El Bakhtaoui e Fancelli. Pesantissima, in particolare, l'assenza del difensore cecinese, che costringerà Collacchioni a lanciare in campo dal primo minuto o Camara (favorito) o il giovane fantasista classe 2005 Francesco Morana. Modulo di partenza, in ogni caso, dovrebbe essere il 3-4-3, con Giampà, Russo e Giuliani a comporre la linea difensiva ed il tandem Luci-Greselin in mezzo al campo. Sulle corsie esterne, oltre al probabile impiego di Camara a destra, dovrebbe esserci spazio per Lorenzoni a sinistra, mentre in attacco si rivedrà dal primo minuto Lucatti: insieme a lui chance per Lo Faso ed uno tra Pecchia e Bamba.

Collacchioni: "Dare il massimo da qui alla fine, in campo chi avrà più fame"

"L'esperienza iniziale mi ha fatto crescere - ha affermato in conferenza stampa alla vigilia del match Lorenzo Collacchioni -, in squadra adesso ci sono tanti elementi che devo imparare a conoscere, ma per me questa è un'esperienza stimolante. Ho trovato un ambiente che ha grande voglia, dobbiamo tutti lavorare per cercare di fare il meglio possibile da qui alla fine. Ovviamente è stata una settimana particolare, per me in primis: abbiamo cercato di darci subito un'idea precisa per trovare il prima possibile delle certezze. Se la squadra di oggi è potenzialmente più forte di quella di inizio anno? Su questo non sono ancora in grado di rispondere, prima avevamo delle caratteristiche e adesso ne abbiamo altre. C'erano potenzialità allora come ce ne sono oggi, noi dobbiamo tirare fuori il meglio da ciascuno per migliorare collettivamente".

"Sono felice di essere tornato e, devo ammettere, ci speravo - ha proseguito il tecnico -. In questi mesi ho avuto altre opportunità, ma non le ho neanche prese in considerazione: se c'era una possibilità di essere l'allenatore del Livorno anche soltanto per una partita volevo coglierla. Voglio sfruttare al massimo questi due mesi, che, perché no, potrebbero anche cambiarmi la vita. Dobbiamo fare tutti il meglio in primis per noi stessi e poi per l'intero ambiente ed i tifosi: vogliamo rendere orgogliosa la gente di questa maglia. Ho grande entusiasmo e voglio trasmetterlo ai ragazzi".

Il tecnico, infine, ha glissato alla domanda se, con l'esonero di novembre, si sia sentito l'unico ad aver pagato per la deludente stagione degli amaranto: "Non voglio perdere energia guardando indietro, adesso l'obiettivo è soltanto guardare avanti facendo il massimo di domenica in domenica - ha dichiarato -. Mi sento sempre sotto esame, sono io il primo ad essere critico nei confronti di me stesso: voglio essere un allenatore migliore rispetto alla precedente esperienza e torno con una voglia ancora maggiore. Terrò tutti in considerazione, ma allo stesso tempo voglio trovare una linea definitiva il prima possibile. Domani, putroppo, avremo diversi indisponibili e saremo costretti a cambiare qualcosa, ma ho gli uomini giusti per fare bene. Sicuramente - ha concluso - non guarderò in faccia nessuno e giocherà chi avrà più voglia e più fame".

Ostia Mare-Livorno, le probabili formazioni

Ostia Mare (3-5-2): Borrelli; Sbardella, Mazzei, Pasqualoni; Lazzeri, Compagnone, Santarpia, Tirelli, Pompe; Taviani, De Cenco. All. Perrotti
Livorno (3-4-3): Bagheria; Giampà, Russo, Giuliani; Camara, Luci, Greselin, Lorenzoni; Pecchia, Lucatti, Lo Faso. All. Collacchioni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, Ostia Mare-Livorno: le probabili formazioni. Collacchioni: "Felice di essere tornato, sono più carico di prima"

LivornoToday è in caricamento