Calcio

Serie D, riparte il campionato: la Pro Livorno Sorgenti apre la stagione in anticipo contro il Flaminia Civita Castellana

I biancoverdi di Niccolai, privi dell'infortunato Baldini, affronteranno l'ostica formazione laziale allenata dall'ex Lazio Roberto Rambaudi. Calcio di inizio alle 15 al "Rossetti di Cecina"

Tutto pronto per il debutto in campionato della Pro Livorno Sorgenti, che domani 18 settembre (calcio d'inizio ore 15) affronterà sul neutro di Cecina il Flaminia Civita Castellana. Causa cambiamento di data e luogo della partita (inizialmente prevista per le 15 di domenica 19 settembre allo Stadio "Armando Picchi" di Livorno), la sfida del "Rossetti" rappresenterà la gara inaugurale dell'intera Serie D, assieme a Caldiero Terme-Luparense (girone C).

Tanta è la voglia di partire col piede giusto in casa biancoverde, al cospetto di una formazione come quella laziale, guidata da Roberto Rambaudi, ai nastri di partenza della Serie D per il quattordicesimo anno consecutivo: un dato che ne fa una realtà consolidata ed esperta della categoria. Per questo i biancoverdi hanno lavorato molto e bene negli allenamenti settimanali svoltisi sul sussidiario del "Magnozzi", cercando di curare nel dettaglio entrambe le fasi di gioco.

Per la gara di domani, mister Matteo Niccolai opterà probabilmente per un iniziale modulo 4-3-3, anche se gli ultimi dubbi verranno sciolti soltanto nelle ultime ore e non è da scartare l'ipotesi di un assetto più offensivo come il 4-2-3-1. Nelle fila dei padroni di casa unico indisponibile il centrocampista Baldini, fermato da un fastidio muscolare che gli impedirà, per il momento, di compiere il suo esordio ufficiale con la nuova maglia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, riparte il campionato: la Pro Livorno Sorgenti apre la stagione in anticipo contro il Flaminia Civita Castellana

LivornoToday è in caricamento