rotate-mobile
Calcio

Serie D, Sangiovannese-Pro Livorno Sorgenti 1-1: ancora rimpianti, l'incubo diventa sempre più concreto

Ripresa all'attacco dei biancoverdi ma il gol-vittoria non arriva. Il Rieti vince e sale a +10 a otto gare dalla fine

La Pro Livorno Sorgenti pareggia 1-1 in casa della Sangiovannese nel turno infrasettimanale di Serie D girone E. Al "Fedini" partenza shock per i biancoverdi, in svantaggio dopo appena 5' dal fischio d'inizio a causa di un calcio di rigore concesso per fallo di Salemmo e realizzato da Polo. Il primo tempo prosegue in sostanziale equilibrio e senza grosse emozioni fino allo scadere, quando Bachini (alla battuta dopo i due penalty consecutivi sbagliati da Rossi) ristabilisce la parità ancora dal dischetto. Il gol dà fiducia alla PLS, che gioca la seconda frazione di gioco costantemente in attacco. Camarlinghi ci prova due volte, ma le migliori occasioni arrivano al 78' con Rossi (a tu per tu con Cipriani, si defila in dribbling e calcia di destro: salvataggio sulla linea di porta di un difensore) e in pieno recupero con Casalini (conclusione alta su servizio di Rossi). Ancora una buona prestazione ma due punti persi per la squadra di Brondi, mentre il Rieti vince 2-1 col Cannara e sale a +10, con otto gare da disputare: l'incubo diventa sempre più concreto.

Sangiovannese - Pro Livorno Sorgenti 1-1, il tabellino della partita

SANGIOVANNESE: Cipriani, Giannini, Migliorini, Nannini, Fanetti, Milani, Di Vito, Sacchini, Polo, Bellini, Akammadu. A disp.: Palagi, Nannoni, Giordano, Grazzini, Baldesi, Bencini, Calosi, Moruzzi, Falsini. All.: Firicano.

PRO LIVORNO SORGENTI: Blundo, Falleni, Salemmo, Costanzo, Fancelli, Bertini, Baracchini, Bachini, Camarlinghi, Tartaglione, Rossi G.. A disp.: Rossi, Samba, Cavalli, Bertelli, Seminara, Canessa, Filippi, Stringara, Casalini. All.: Brondi.

Arbitro: Bonci di Pesaro

Reti: 5' rig. Polo (S), 45' rig. Bachini (P)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, Sangiovannese-Pro Livorno Sorgenti 1-1: ancora rimpianti, l'incubo diventa sempre più concreto

LivornoToday è in caricamento