rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Sport

Livorno, il piano dei soci: "Aumento di capitale da un milione di euro. Le trattative? Avanti con il fondo indiano e con Popovic"

Nella mattina di lunedì 10 maggio l'incontro tra i rappresentanti delle quote di Sicrea, Tkm e Spininvest: "Chiesta l'assemblea per la ricapitalizzazione, i soldi per andare avanti ci sono. Favilla? Proposta irricevibile"

Se un milione di euro dovesse bastare a evitare che il sindaco revisore porti in tribunale i libri contabili del Livorno calcio per chiederne fallimento, lo sapremo probabilmente il giorno in cui l'assemblea dei soci definirà l'aumento di capitale deciso nella mattina di oggi, lunedì 10 maggio, dai rappresentanti dei soci T.k.m. S.r.l.s., Sicrea S.r.l. e Spininvest S.r.l.. Un incontro in cui i vari Aimo, Presta, Casella e soprattutto Spinelli avrebbero deciso la strategia per andare avanti, almeno fino all'ipotetico ingresso di nuovi soci e in controtendenza a quanto dichiarato nel confronto di venerdì scorso con il sindaco, quando ai più sembrava essere apparsa chiara la necessità di farsi da parte considerata anche la manifesta ostilità di una tifoseria pronta ad abbandonare l'attuale compagine societaria.

L'incognita Spinelli sul futuro dell'As Livorno: dal fallimento all'ipotesi Unione sportiva

E invece ecco l'incontro di oggi in cui si definiscono le prossime mosse dei soci: dall'aumento di capitale da un milione di euro alla rateizzazione del debito fino alle trattative che andrebbero avanti con il gruppo indiano e con il serbo Popovic ma non con Franco Favilla, la cui proposta sarebbe stata giudicata irricevibile.

As Livorno: "I soldi per andare avanti ci sono. Pagheremo anche il Comune per lo stadio"

"In data odierna - si legge nel comunicato dell'As Livorno - i soci rappresentanti la maggioranza del Capitale Sociale hanno richiesto al Presidente (Giorgio Heller, ndr)ed al Sindaco Unico (Antonio Mastrangelo) di convocare l'assemblea straordinaria per l'aumento di capitale sociale a titolo oneroso di euro 1.000.000,00. I soci - continua la nota - hanno dato mandato all'amministratore delegato (Silvio Aimo) di procedere alla rateazione in sede amministrativa dell'esposizione debitoria nei confronti delle gestioni amministrate dall'INPS a titolo di contributi e sanzioni". 

"Con riferimento alle trattative in corso per il passaggio di mano della società - si legge ancora -, in mattinata sono state riconfermate le trattative con il fondo indiano riconducibile al dott. Yogesh Maurya e con l'Imprenditore serbo Zoran Popovic con le condizioni e i termini per il subentro. I soci di maggioranza ritengono invece irricevibile e priva di ogni rilevanza la proposta dell'ingegner Favilla, che si intende pertanto accantonata. I soci di maggioranza - conclude la nota - confermano la disponibilità di liquidità per far fronte ai fabbisogni finanziari sino al subentro di nuovi soci, compresi i debiti verso il Comune di Livorno ampiamente coperti da fideiussione che il Comune potrà escutere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, il piano dei soci: "Aumento di capitale da un milione di euro. Le trattative? Avanti con il fondo indiano e con Popovic"

LivornoToday è in caricamento