Gare remiere

Gare remiere | L'Ardenza cerca vogatori per il minipalio, il Labrone corre in aiuto: "Nel bisogno, oltre la rivalità"

La sezione nautica amaranto-gialloblu presterà tre giovani atleti all'armo rossoverde. Senzacqua: "L'amore per questo sport prima di ogni altra cosa". Braccini: "Ringraziamo il Labrone, ma è sempre più difficile trovare ragazzi da avvicinare alla voga"

Il rischio che l'Ardenza non si presentasse al via con i ragazzi del minipalio, almeno per la Coppa Risi'atori in programma domenica 4 luglio, c'era eccome. Per questo il presidente della cantina rossoverde, Emilio Braccini, aveva lanciato un appello sulla pagina facebook della sezione nautica, alla ricerca di ragazzi nati tra il 2002 e il 2005 in modo tale da poter partecipare alle gare remiere già calendarizzate per le gozzette a 4 remi. Un appello subito raccolto dal Labrone che si è reso disponibile a fornire all'armo rossoverde gli atleti mancanti.

Coppa Risi'atori 41esima edizione

Emilio Braccini (Ardenza): "Puntare a creare un bacino di giovani atleti"

"Avevo solo due vogatori rimasti dagli scorsi anni - commenta Emilio Braccini, presidente dell'Ardenza - e io, come anche altri rioni, ho avuto difficoltà nel reperire gli atleti mancanti. Ci siamo guardati attorno e abbiamo cercato ragazzi ma non ne abbiamo trovati e allora abbiamo deciso di mettere un post sui social. Nel giro di poche ore il presidente della sezione nautica Labrone, che voglio ringraziare, mi ha dato una mano prestandomi tre atleti".

"Ogni anno mancano sempre dei ragazzi e non è facile trovarli - prosegue Braccini -. Prima c'era Scuole in Barca ad avvicinare i giovani a questo sport, adesso è tutto più difficile. Forse sarebbe il caso di ripristinare la manifestazione: è importante che anche i più giovani scoprano la bellezza delle gare remiere che rappresentano una delle tradizioni più antiche e storiche della nostra città". ".

labrone fumogeni-2

Dario Senzacqua (Labrone): "Oltre ogni rivalità, questo è il vero spirito di questo sport"

"Il nostro sport è fatto di tradizioni e rivalità, ma quando qualcuno di noi ha bisogno di aiuto ci siamo sempre - commenta Dario Senzacqua, presidente del Labrone -. Braccini mi ha chiamato per sapere se avevo qualche ragazzo da potergli prestare per poter fare l'equipaggio del minipalio e la nostra cantina si è resa subito disponibile perché abbiamo un buon numero di ragazzi che si allenano con noi".

"Tre dei nostri giovani - continua Senzacqua - sono dunque stati prestati alla sezione nautica Ardenza, che così potrà prendere parte alle gare remiere. La rivalità in questo sport è tutto, scorre nelle nostre vene, ma se qualcuno ha bisogno di aiuto è giusto darci una mano a vicenda. Dal canto nostro, possiamo dire che in tre anni abbiamo avvicinato a questa realtà un bel gruppo di vogatori e vogatrici. Tutto ciò ci rende orgogliosi e ci consente di mantenere vive le nostre tradizioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gare remiere | L'Ardenza cerca vogatori per il minipalio, il Labrone corre in aiuto: "Nel bisogno, oltre la rivalità"

LivornoToday è in caricamento