menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Labronica, l'invito a colorare la Terrazza: "Tanti sacrifici per mantenere viva la tradizione del remo, venite a tifare"

L'appello del presidente della sezione nautica Labrone, Dario Senzacqua: "Portate bandiere e bandane, rispettiamo le norme ma dimostriamo appartenenza"

Il grande giorno è vicino. Sabato 25 luglio, a partire dalle 18, si svolgerà la "Labronica", unica gara del calendario remiero 2020 stravolto a causa dell'epidemia da Covid-19. I gozzi sono pronti, gli equipaggi scalpitano e la voglia di gareggiare e dimostarre di essere il più forte è tanta: ma la cosa che, più di ogni altra, ha accomunato tutti, è stata la volontà di mantenere vive le tradizioni. "La Livorno remiera è pronta per questo appuntamento - commenta Dario Senzacqua, presidente del Labrone - e per l'occassione vorrei lanciare un appello al popolo livornese: sabato 25 venite a vedere i vostri figli che si daranno battaglia fino all'aultima palata". 

Senzacqua: "Venite a tifare, si è fatto di tutto per mantenere viva la tradizione"

labrone-3

"Portate bandiere, bandane e tutto quello che ricorda i colori del vostro cuore e riempiamo la Terrazza Mascagni - prosegue il presidente del Labrone-, ovviamente rispettando le norme anti Covid. Diamo un segno di appartenenza e di solidarietà a quei 13 gozzi con a bordo ragazzi e ragazze che, anche durante il periodo di lockdown, hanno fatto di tutto per allenarsi e portare avanti le nostre tradizioni".

Labronica, ecco la gara remiera che vale una stagione. Salvetti: "Un sogno tenuto vivo" 

"Quest'anno sono stati fatti molti sacrifici ed ora è il momento di rialzarsi e reagire colorando e tifando per le nostre tradizioni - conclude Senzacqua -. Rispettando tutte le indicazioni che verranno date dai volontari presenti alla Terrazza, vi chiedo con il cuore di essere presenti e di incitare tutti i rioni. Il mondo remiero, nelle sue piccole sfaccettature, ha dato dimostrazione di tenere alla città e nel periodo più difficile si è fatto in quattro per aiutare chi aveva bisogno, con raccolte di generi alimentari, donazioni e quant'altro. Ora la città faccia sentire il suo calore agli equipaggi che scenderanno in acqua per darsi battaglia nell'unica gara che si svolgerà quest'anno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piatti locali, la ricetta delle telline alla livornese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento