Livorno Calcio

Livorno, esonerato Dal Canto: il tecnico paga i disastri di una società allo sbando. E ora il miracolo salvezza passa da Amelia

Toccherà all'ex numero uno amaranto provare a risollevare le sorti di una squadra ultima in classifica. Ma il cambio in panchina è soltanto l'ultima disperata mossa di una gestione societaria sconsiderata

Marco Amelia (Screenshot YouTube - Obiettivo Calciatore)

Gli avevano tolto pure la parola, senza di fatto avergliela mai data, e adesso gli hanno pure tolto la panchina, sulla quale, per sei mesi, si era seduto con grandissima dignità accettando di lavorare in condizioni disastrose che pochi altri professionisti avrebbero sopportato. Alessandro Dal Canto, 45enne tecnico di Castelfranco Veneto, mai presentato dalla società al suo arrivo a Livorno, mai messo a disposizione dei giornalisti per un'intervista pre o post partita, mai polemico neppure quando si è trovato una squadra rivoluzionata e pesantemente indebolita dal mercato di riparazione, non avrà neppure oggi la possibilità di raccontare qualcosa sulla sua particolare avventura in amaranto. Sollevato dall'incarico ma ancora sotto contratto, la società ha di fatto negato al tecnico veneto anche la possibilità di salutare i tifosi e dire la sua su un esonero legittimo, se si guarda la classifica, surreale, se si tiene in considerazione la disastrosa gestione societaria che sta portando il Livorno nel calcio dilettantistico.

Livorno, esonerato Dal Canto: Marco Amelia nuovo allenatore

Livorno, Marco Amelia nuovo allenatore: oggi la presentazione 

Esonero senza neppure un grazie formale, soltanto un "augurio per il prosieguo della carriera" in un comunicato scarno in cui "non si mette in discussione né l'uomo né il mister" ma si rileva la necessità di una "scossa all'ambiente". Una vergogna, l'ennesima, di una società allo sbando che oggi 1 marzo presenterà il nuovo allenatore in una conferenza stampa convocata con il passaparola tra addetti ai lavori, essendo il responsabile della comunicazione in cassa integrazione insieme ad altri dipendenti. Nuovo allenatore che, come annunciato in mattinata, sarà Marco Amelia, 166 presenze tra il 2001 e il 2009 con la maglia amaranto, tre mesi fa proposto come presidente nella fase transitoria dal gruppo Carrano al ritorno dei piemontesi e adesso alla prima esperienza alla guida tecnica tra i professionisti dopo le panchine in serie D con Lupa Roma (2018-2019, retrocessione) e Vastese (2019-2020, esonero). Da tifosi, prima ancora che giornalisti, c'è da augurarsi che l'ex portiere campione del mondo riesca davvero a risollevare le sorti della squadra, invertire il cammino e raggiungere una salvezza che pare sempre più un miraggio. Da giornalisti, ci sia permesso, rimaniamo invece piuttosto scettici davanti a una scelta che sembra più emotiva che tecnica, figlia della disperazione e logica conseguenza di un caos senza fine. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, esonerato Dal Canto: il tecnico paga i disastri di una società allo sbando. E ora il miracolo salvezza passa da Amelia

LivornoToday è in caricamento