Livorno Calcio

Livorno, Amelia vuole i playout: "Il difficile viene adesso. Società? Serve dialogo tra le parti, Livorno merita di tornare ad alti livelli"

Il tecnico, dopo la restituzione dei tre punti di penalizzazione, crede nella salvezza: "Abbiamo ricevuto nuova energia, domenica novanta minuti fondamentali"

Il ko interno con il Como, subìto in rimonta, sembrava aver scritto la parola fine al campionato del Livorno, ma la restituzione dei tre punti di penalizzazione, con la Corte federale d'appello della Figc che ha accolto nella giornata di lunedì 19 aprile il ricorso del club amaranto, ha riacceso una piccola speranza. La formazione di Amelia, quando al termine del torneo mancano appena due giornate, ha infatti agganciato all'ultimo posto della classifica la Lucchese (ma Mazzarani e compagni, in parità negli scontri diretti con i rossoneri, possono vantare una migliore differenza reti generale), portandosi a -3 dalla Pistoiese e a -11 e -12 da Pro Sesto e Giana Erminio.

Livorno, poche chance per i playout: le combinazioni per evitare la retrocessione diretta in serie D

Ridurre il divario a non più di otto punti dal quintultimo posto (nel caso di arrivo in penultima posizione) e quartultimo (in caso di terzultima posizione) rimane quindi ancora sì molto (e sottolineiamo molto) difficile, ma non impossibile. "La restituzione dei tre punti ci ha dato nuove energie", ha dichiarato il tecnico Marco Amelia mercoledì 21 aprile nel corso di una videoconferenza, durante la quale ha commentato anche le attuali vicissitudini societarie.

Amelia: "La restituzione dei tre punti ci ha dato una nuova spinta"

"La notizia della restituzione dei tre punti è stata ovviamente presa con soddisfazione dalla squadra, ci ha dato una nuova spinta - ha affermato Amelia -. Al termine della partita con il Como c'era un po' di delusione, ma anche in quella circostanza ho cercato di tranquillizzare i ragazzi dicendo loro che quello che abbiamo fatto sul campo ci sarebbe tornato indietro. Ero sicuro che sarebbe andata a finire così. Ora sappiamo che i prossimi novanta minuti saranno fondamentali e dovremo essere bravi a trasformare la pressione in energia positiva. La squadra ha sempre avuto la giusta mentalità, malgrado i momenti difficili passati".

Cessione Livorno, si fa avanti l'ex presidente del Partizan Belgrado Zoran Popovic. Salvetti: "Attendo qualcosa in più per un incontro ufficiale"

"La parte più difficile viene adesso - ha continuato il tecnico -, dobbiamo accorciare la classifica per i fare i playout. Poi, una volta che li avremo raggiunti, so già che potrò contare su una squadre forte sia dal punto di vista mentale che tecnico. Ora l'attenzione deve essere tutta focalizzata sui prossimi novanta minuti, fondamentali per il nostro futuro. A seconda degli altri risultati potremmo fare i playout anche conquistando soltanto tre punti nelle prossime due gare - ha sottolineato -, ma non voglio ragionare così: io voglio vincerle entrambe".

"Società? Serve dialogo tra le parti, Livorno merita di tornare ad alti livelli"

Il tecnico ha poi illustrato quelle che sono le condizioni fisiche di Mazzarani, uscito nel corso del primo tempo della gara contro il Como a causa di un duro colpo: "Andrea ha riportato un brutto taglio alla tibia e gli sono stati messi diversi punti - ha spiegato -. Ha preso una bella botta, cercheremo in tutti i modi di averlo a disposizione domenica, anche se non sarà facile. Lui si è già detto pronto a fare un sacrificio se sarà possibile e noi abbiamo bisogno della sua esperienza in campo: con il Como, nella ripresa, abbiamo accusato la sua assenza". 

Amelia, infine, ha commentato così le continue vicissitudini societarie: "Io faccio l'allenatore e devo concentrare le mie energie solamente sul campo - ha dichiarato -, ma spero che questa situazione possa essere presto risolta. Serve dialogo tra le parti, è una condizione imprescindibile per rivedere un giorno il Livorno nuovamente a quei livelli che merita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, Amelia vuole i playout: "Il difficile viene adesso. Società? Serve dialogo tra le parti, Livorno merita di tornare ad alti livelli"

LivornoToday è in caricamento