menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Andrea Mazzarani

Andrea Mazzarani

Calciomercato Livorno, Mazzarani la sola certezza: ma prima serve la fideiussione

Concluso il vertice tra l'amministratore delegato Aimo, il ds Rubino e il responsabile del settore giovanile Ricci: necessari almeno 5-6 innesti, ma per operare sul mercato urgono le garanzie finanziarie scoperte. E probabilmente servirà ancora l'intervento di Spinelli

Si è concluso nella serata di martedì 29 dicembre il vertice di mercato in casa Livorno tra l'amministratore delegato Silvio Aimo, il direttore sportivo Raffaele Rubino e il responsabile del settore giovanile Nelso Ricci. Sul tavolo, più che i nomi di possibili acquisti, le strategie per arrivare a rinforzare la rosa di una squadra penultima in classifica, a meno 5 dalla salvezza e pronta a salutare alcuni dei suoi pezzi migliori. Senza fideiussione, non ancora sostituita come chiesto dalla Lega dopo la presentazione di quella con Winter Bank non ritenuta idonea, non sarà tuttavia possibile operare in entrata sul mercato. Situazione complicata per la quale, presumibilmente, servirà ancora l'intervento dell'ex presidente Aldo Spinelli, il solo tra tutti i soci in grado di ottenere in brevissimo tempo le necessarie garanzie bancarie che altrimenti comporterebbero la perdita di giorni importanti per iniziare a muoversi sul mercato.

Salta il cda, Spinelli paga per tutti ed evita il fallimento. Ma a una condizione: via tutti gli uomini di Carrano

La transazione alla Lega Pro del fido rilasciato lo scorso anno in serie B non sembrerebbe infatti possibile e, dunque, al 4 gennaio - giorno di inizio del calciomercato - servirà farsi trovare pronti con la presentazione di una nuova fideiussione. Considerati però i giorni a disposizione (di fatto mercoledì 30 e giovedì 31 dicembre) e i rapporti tra soci non ancora del tutto chiari, ecco che solo una chiamata di Spinelli alla banca di fiducia potrebbe sbloccare velocemente la situazione e consentire di iniziare a mettere le firme su qualche contratto, almeno cinque o sei. A partire da quella di Andrea Mazzarani, il fantasista ex Catania che, nonostante le vicessitudini, è rimasto legato al Livorno ed è pronto a vestire la maglia amaranto per la seconda parte della stagione.

Chi, invece, non farà più parte del gruppo guidato da Dal Canto è Davide Agazzi: il centrocampista ex Atalanta avrebbe infatti trovato già un accordo con un paio di società (Padova e Vicenza) e il tentativo di convincerlo a rimanere fino a fine campionato non sarebbe andato a buon fino. Meno mercato, ma già con la valigia in mano in attesa dello svincolo, anche Murilo, Porcino e Marsura, ormai in cerca di nuove squadre con le quali proseguire la propria carriera. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festival di Sanremo, Ibrahimovic in ritardo alla terza serata: "Bloccato in autostrada, accompagnato da un motociclista diretto a Livorno". Video

Attualità

Ultimo concerto, il grido disperato dei Live Club sul palco del Festival di Sanremo: "Senza di noi le città sono più brutte e vuote"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento