menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calciomercato Livorno, Cozzella: "Volevamo muoverci diversamente. Gonnelli e Gasbarro? Impossibile trattenerli"

Il direttore sportivo analizza gli ultimi movimenti degli amaranto: "Il presidente era convinto di gestire in maniera differente certe situazioni"

Un vero e proprio terremoto quello che è successo in casa Livorno nelle ultime 24 ore. Prima la deprimente conclusione del calciomercato, poi la sconfitta contro l'Ascoli a cui sono seguite le dichiarazioni di Salvetti contro Spinelli, l'esonero di Tramezzani che, a sua volta, non ha lesinato critiche nei confronti della società rea di non essere stata chiara sul mercato. Ed è proprio su quest'ultimo aspetto che il direttore sportivo del Livorno, Vittorio Cozzella, ha provato a fare. 

Cozzella, che cosa è successo l'ultimo giorno con Gasbarro e Gonnelli?
"Entrambi hanno espressamente chiesto la cessione perché non volevano più stare a Livorno. Non so se sia un fatto dovuto alla classifica o altro, fatto sta che tutti e due ci hanno fatto capire che il loro tempo con questa maglia era finito". 

Però questa volontà non è stata manifestata solo l'ultimo giorno. 
"Giusto, però il presidente era convinto che poteva convincere Gasbarro a non andare. Quando ha capito che c'era versi di fargli cambiare idea allora abbiamo provato a cercare un sostituto". 

Però il sostituto andava preso a priori. Meglio avere un giocatore in più che due in meno. 
"Avevamo già l'accordo con Felipe Curcio, ma poi non ci sono stati i tempi tecnici per raggiungere l'accordo perché non si può imbastire una trattativa in pochi minuti". 

Il Livorno comunque si è mosso tardissimo. Le vicende societarie hanno influito?
"Non so se quanto successo all'esterno abbia avuto peso sulle scelte di mercato ma credo che qualche elemento in più potevamo prenderlo". 

A Morganella verrà rescisso il contratto?
"La sua situazione è particolare. Vogliamo prenderci un paio di giorni prima di decidere". 

Come giudica le dichiarazioni di Spinelli che parla addirittura di ritorno in serie A?
"Lui ha detto quello che pensava perché evidentemente ci crede davvero. Per il presente, credo che fosse sicuro di poter gestire alcune situazioni diversamente ma così non è stato".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bonus cultura: come attivarlo per fare acquisti su Amazon

social

Riciclare le uova di Pasqua: tre ricette facili e veloci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento