menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livorno: lunedì la mini-fideiussione, poi una settimana di mercato al risparmio. E la Curva Nord chiama a raccolta i tifosi per la protesta

Intervento in tv dell'ex presidente Spinelli: "Bastano 400mila euro, nei prossimi giorni saranno depositati". Ma da martedì in poi resteranno appena 7 giorni per rinforzare la squadra, tra l'altro con pochissimi soldi. Mentre oggi, allo stadio, i tifosi si ritroveranno per protestare contro la società

"Il Livorno è salvo, ma parliamoci chiaro: questa squadra deve essere rivoluzionata, servono almeno sei o sette giocatori sennò qui si retrocede con dieci punti dalla penultima. E servono subito, non il 31 gennaio". Ecco, parliamoci chiaro e diciamo che queste cose se le raccontavano tra soci più di un mese fa, il giorno dopo aver evitato l'esclusione dal campionato grazie all'intervento economico dell'ex presidente Spinelli. Non che ci volesse chissà quale genio del calcio per capire che la barca stava affondando e invece, a dieci giorni dalla conclusione del calciomercato, il direttore sportivo Raffaele Rubino è ancora in attesa della fideiussione per potere iniziare a mettere qualcuno sotto contratto. E non potrà farlo - sempre che la situazione non evolva un'altra volta in peggio - fino a martedì 26 gennaio, ovvero quando sarà convalidata la fideiussione che, a quanto ci risulta, dovrebbe essere depositata lunedì 25.

Caos Livorno, la pazienza è finita: Mazzarani se ne va, Rubino furioso. E tra i soci e Spinelli è finito l'idillio

Peccato che sia già tardi per sperare nei miracoli di San Raffaele che, tra l'altro, dovrà muoversi tra prestiti e stipendi in parte pagati dalle altre società per non sforare il monte ingaggi. Perché quel maledetto fido non sarà neppure da 750mila euro ma da appena 400mila, stando a quanto detto dall'ex presidente Spinelli ieri 21 gennaio a Avanti Livorno, la trasmissione condotta da Davide Lanzillo su Telecentro2. ""La fideiussione? Non dovete chiedere a me, ma agli altri che se ne stanno occupando - le parole di Spinelli -. So che stanno lavorando e che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Verrà sottoscritta con una banca e non sarà da 750mila euro, ma da 400mila: il tetto ingaggi, con le partenze (l'ultima, ieri, di Maiorino al Francavilla, ndr), si è infatti ridotto e non è più necessaria farla così elevata. In questo modo Rubino e Ricci potranno operare sul mercato e so che sono già stati bloccati alcuni giocatori: uno di questi è Matteo Lucarelli, figlio di Alessandro, che adesso sta trovando poco spazio a Foggia".

Curva Nord, oggi la protesta allo stadio: "Situazione inaccettabile, il Livorno è nostro"

Sconcertante. E non per il buon Matteo Lucarelli, che anche se valesse un po' meno del padre sarebbe un grande acquisto, ma per il continuo gioco al risparmio che già lo scorso anno ha condannato il Livorno alla retrocessione e che invece sarà riproposto anche in questi ultimi giorni di trattative con una situazione addirittura peggiore rispetto alla passata stagione. Di tempo ne resta pochissimo e di soldi, per consentire a Rubino di fare qualcosa di buono e mettere a disposizione di Dal Canto una squadra appena decente, ce ne sono ancora meno. In pratica una morte annunciata, salvo appunto miracoli, cui i tifosi non intendono assistere inermi. "Oggi alle 18.45 - l'appello sui social - la Curva Nord si ritrova fuori dalla gradinata, ed invita tutti i tifosi ad essere presenti. Non è più tollerabile accettare questa situazione, chi tiene ai nostri colori non può mancare. Il Livorno è nostro!". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Festival di Sanremo, Ibrahimovic in ritardo alla terza serata: "Bloccato in autostrada, accompagnato da un motociclista diretto a Livorno". Video

Giardino

Piante d'appartamento antimuffa: come eliminare l'umidità in casa

Attualità

Polizia, il nuovo questore si presenta alla città: "Comprensione e umanità, il territorio non si controlla militarizzandolo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento