Lunedì, 14 Giugno 2021
Livorno Calcio

Livorno, striscioni di contestazione dei tifosi contro la società: "Non meritate la nostra considerazione"

I supporter, esasperati da una situazione societaria ancora poco chiara, chiedono rispetto

La fideiussione, necessaria per poter operare in entrata sul mercato, ancora non c'è e i tifosi, costretti ad assistere da mesi ad un teatrino con un continuo rimpallo di responsabilità, hanno ormai perso pazienza e speranza. Testimonianza ne sono i due striscioni di contestazione, firmati dal gruppo Lvrn1915, appesi all'esterno dell'Armando Picchi tra giovedì 14 e venerdì 15 gennaio: "Rispetto", recita quello appeso al di fuori della tribuna centrale, "Non meritate la nostra considerazione, in ogni categoria solo per la maglia", riporta quello all'esterno della gradinata.

Marsura si accasa al Pisa: "Felice di questa avventura"

striscione-3

Un clima di ostilità che si accompagna ad una situazione di classifica disperata, con il Livorno, reduce dal ko interno con la Pro Patria, che naviga al penultimo posto in classifica a -6 dalla zona salvezza e con appena una lunghezza di margine sull'ultima posizione occupata dalla Lucchese. Senza interventi sul mercato, con una rosa ulteriormente indebolita dalle partenze di Agazzi, Murilo, Marsura (finito al Pisa) e Porcino, liberi a parametro zero dopo aver richiesto ed ottenuto lo svincolo in seguito al mancato pagamento degli stipendi, evitare la retrocessione sarà un'utopia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno, striscioni di contestazione dei tifosi contro la società: "Non meritate la nostra considerazione"

LivornoToday è in caricamento