Livorno, lo scetticismo dei tifosi dopo la decisione di Breda: "Assurdo non confermare Diamanti"

I fedelissimi amaranto amareggiati per la scelta dell'allenatore di non confermare il fantasista: "Fiducia nel mister, ma Alino era troppo importante. Ad oggi la squadra è nettamente peggiorata"

Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Tutti gli aggiornamenti

Una scelta destinata a far discutere: il tecnico del Livorno Roberto Breda, di comune accordo con la società, ha deciso di lasciar partire Alessandro Diamanti, uomo chiave nella salvezza conquistata nello scorso torneo dagli amaranto. L'allenatore trevigiano, come da lui stesso confessato nel corso della prima conferenza stampa della stagione, non ha infatti inserito Alino al centro del progetto in vista del prossimo campionato, scatenando la rabbia di molti sportivi che vedevano nel giocatore uno degli intoccabili della squadra. Per tastare il polso della tifoseria, la redazione di LivornoToday ha contattato alcuni fedelissimi amaranto, che hanno così commentato la decisione.

CorradoAnastasio-2Corrado Nastasio: "Molto amaro in bocca, a Breda è mancata la personalità"

"Mi è rimasto l'amaro in bocca - dice Corrado Nastasio, presidente del club Il Porto -, per vari motivi. Dopo il pianto di gioia di Padova due mesi fa, adesso dobbiamo ritrovarci in questa situazione. Non ho visto l'impegno di nessuno per evitare tutto questo con Diamanti e Protti, e nel mezzo metto anche noi del club. Siamo arrivati a martedì senza che nessuno prima abbia parlato a riguardo, ma sapevamo già che Breda non avrebbe confermato Diamanti per diverse ragioni, a partire dal precedente di Perugia. Al tecnico è mancata un po' di personalità, mi pare che voglia una squadra di soldatini. Sicuramente adesso si è accollato una bella responsabilità e dovrà fare un miracolo per arrivare fino a gennaio: avrà infatti tutti contro, non gli sarà perdonato niente, già dalle amichevoli. Noi del club, a questo proposito, saremo a Gubbio per la prima amichevole del 19. Io comunque sono fiducioso, credo che Spinelli alla fine costruirà una squadra dignitosa. Ero fiducioso anche lo scorso anno, anche perché il presidente è un uomo fortunato…".

livornocalcio Antonella Romanacci-2Antonella Romanacci: "Ora ci sarà grande scetticismo nei confronti del tecnico"

Parole a cui fanno eco quelle di Antonella Romanacci, altro volto noto del club Il Porto: "Non condivido la scelta di Breda -dice subito Antonella -, si è privato del miglior giocatore in rosa. Non è solo una scelta discutibile in campo, ma anche fuori: Alino è un esempio di serietà, attaccamento, generosità, tenacia, e indiscusso talento per tutti i giovani della rosa. È un leader nato, impossibile da sostituire. O la Società ha in serbo qualche colpo di mercato – continua - oppure il Mister parte già con lo scetticismo di gran parte della piazza. La stima che si era guadagnato con la salvezza due mesi fa ora vacilla, perché io credo che Alino, per tutto quello che ha dato a questa città, si sarebbe meritato un trattamento diverso".

Curzio Galatolo: "Breda non mi convince, dietro c'è qualcos'altro..."

Stesso pensiero espresso da Curzio Galatolo, segretario del club Magnozzi, che ha manifestato diverse perplessità: "Non sono d'accordo con la scelta operata da Breda - afferma Galatolo - . Diamanti, oltre ad essere un ottimo giocatore, faceva anche divertire: a chi piace il calcio, piace Alino. Non mi convincono poi le parole del tecnico in conferenza stampa: per me c'è qualcos'altro dietro, magari Alino lo sovrastava a livello di personalità e carattere. Ma se non riesci a sopportare questo… Ora comunque speriamo che la società riesca a sopperire a quest'assenza - prosegue -, anche se al momento ho qualche perplessità. Anche al club ci sono molte persone che non sono convinte di rinnovare l'abbonamento e che aspettano qualche colpo di mercato. La squadra, ad oggi, mi sembra peggiorata rispetto allo scorso anno, dove già abbiamo penato. Diciamo che le premesse non sono buone, ma la mia vuole essere una critica costruttiva: tutti vogliamo il bene del Livorno.

Speciale Salvezza: il Livorno resta in serie B, a Padova esplode la festa

livorno calcio Simone Cosci-2Simone Cosci: "Fiducia in Breda, ma su Diamanti decisione assurda"

Sulla stessa lunghezza d'onda Simone Cosci, abituale frequentatore della Curva Nord livornese: "Premetto che Breda ha dimostrato di meritare la nostra fiducia nella scorsa stagione, quando ci ha salvati con una delle squadre più brutte mai costruite dal Livorno negli ultimi 15 anni - spiega Simone -. Ci davano tutti per spacciati, ma la rimonta che abbiamo costruito passo dopo passo è stata miracolosa e Breda ne è l'artefice". "Se Breda è stato lo stratega - continua Simone -, è altrettanto vero che Diamanti è stato la regina della scacchiera: non ci saremmo potuti mai salvare senza di lui. Liberarsi di un giocatore così importante è una scelta difficile e ciò dimostra che Breda ha personalità, ma, nonostante la fiducia che ripongo in lui, la decisione mi pare assurda". "Capisco le motivazioni, è infatti vero che i giocatori si affidavano spesso solo a lui, ma credo che questo fosse dovuto alla situazione di classifica: il prossimo anno, magari, sarebbe stato diverso - conclude Simone -. Spero comunque per il bene del Livorno che la scelta si riveli azzeccata. Ora abbiamo bisogno di un trequartista valido e di un attaccante che sfondi le reti, se non vogliamo arrancare nuovamente. Ci servono anche un portiere titolare ed un paio di esterni, ruolo in cui siamo davvero scoperti. A dirla tutta, l'unico reparto in cui siamo momentaneamente a posto è la difesa. Ma se dovesse partire Bogdan, servirà un signor centrale per sostituirlo. Mi piacerebbe inoltre rivedere Bresciani: ha dimostrato in passato di saperci fare".

mura-2Piero Mura: "Alino perdita importante, sarà la solita estate spinelliana"

Amarezza anche nelle parole di Piero Mura, altro assiduo frequentatore del cuore del tifo amaranto: "Non condivido la decisione presa su Diamanti - esordisce -, Alino è un lusso per la categoria: ha visione di gioco, un piede delicato ma potente e un carisma da fare invidia ai ragazzini. È una perdita importante anche a livello di spogliatoio: uomini come lui che sposano la causa se ne trovano pochi a giro. In Breda, dopo quello che ha fatto lo scorso anno, ripongo comunque fiducia - prosegue Piero -: si è dimostrato un grande professionista, anche se nella scelta su Diamanti credo abbia pesato un po’ di astio tra i due. Adesso va migliorata la rosa in tutti i reparti con giocatori di qualità, ma ho poca fiducia nella società: sarà la solita estate "spinelliana, fatta di tante parole e zero fatti, anche se spero di essere smentito. Non dimentichiamoci di Protti, un uomo che avrebbe dovuto rimanere a vita nel Livorno e che sarà terribile non vedere più in panchina, e di Valiani, la cui assenza si farà sentire sia in campo che nello spogliatoio"

Nedo Di Batte: "Il tecnico ha dimostrato coraggio, va rispettato"

Più ottimista, invece, il presidente del club Il Campanile Nedo Di Batte: "Se Diamanti fosse rimasto io sarei stato contento matto - attacca Di Batte-, ma capisco anche il punto di vista di Breda: probabilmente Alino non rientrava nella sua filosofia di gioco. Il tecnico, così facendo, si è assunto una grande responsabilità e ha dimostrato un grande coraggio, per questo va rispettato. Io ho fiducia nei suoi confronti così come nella squadra e nella società: è stata confermata gran parte della rosa dello scorso anno e, con gli opportuni accorgimenti, sono convinto che saremo molto più competitivi rispetto all'ultimo campionato. Anche gli attaccanti - conclude - sono certo che sapranno fare molto meglio.

Guarda lo sport live e on-demand su DAZN
Comincia il tuo mese GRATIS!

Potrebbe interessarti

  • Formiche: come liberarsene e a chi rivolgersi a Livorno

  • Punture di medusa: rimedi ed errori da evitare

  • C'era una volta l'ippodromo, animatore delle sere d'estate

  • Donare il sangue a Livorno: quando e dove farlo

I più letti della settimana

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Tutti gli aggiornamenti

  • Allerta meteo arancione per lunedì 15 luglio: previsti vento forte e temporali

  • Viale Italia, coltellate a un 32enne livornese: arrestati madre e figlio per tentato omicidio

  • Tromba marina a Bastia, paura sul traghetto partito da Livorno. Video

  • Livorno, campagna abbonamenti 2019/2020: i prezzi in curva Nord, gradinata e tribuna

  • Livorno, Spinelli: "Ferrero? Mi ha telefonato, ma lasciamo perdere: andiamo avanti noi"

Torna su
LivornoToday è in caricamento