Livorno-Juve Stabia 2-1, le interviste. Breda: "Messo in campo tutto il carattere"

L'allenatore amaranto sulla prova dei suoi ragazzi: "Nervosi all'inizio? Ci stava, siamo partiti un po' bloccati ma abbiamo fatto un gran secondo tempo con la giusta cattiveria"

LIVORNO-JUVE STABIA 2-1: CRONACA, PAGELLE, TABELLINO

Ha di che sorridere Roberto Breda dopo la vittoria per 2-1 contro la Juve Stabia, ottenuta al quinto dei sei minuti di recupero concessi dal signor Marini di Roma. Il Livorno si prende tre punti meritati, seppure all'ultimo respiro, dopo essersi praticamente fatto gol da solo e ribaltando un match già di fondamentale importanza per la classifica. Fondamentale, però, anche per il tecnico amaranto, ben consapevole che senza un successo la sua esperienza sulla panchina del Livorno sarebbe terminata contro le vespe giallonere. "Non so se è la svolta, di sicuro anche se abbiamo vinto al 95' non voglio sentire parlare di fortuna - dice subito l'allenatore trevigiano nel post partita -. Non so quanti ma tiri abbiamo fatto. Abbiamo creato tanto, giocando con la giusta cattiveria, sapendo soffrire e poi reagendo di squadra".

Breda: "Grande reazione di squadra. Due punte? Dovevamo riempire l'area"

"Il primo tempo siamo partiti un po' nervosi, ma credo ci stia - continua -. Loro ci hanno creato problemi nelle ripartenze, noi però abbiamo avuto tre grosse occasioni con Agazzi, Luci, Raicevic che potevano sbloccarla. Poi abbiamo fatto un gran secondo tempo, mettendo in campo tutto il carattere e reagendo di squadra all'errore di Zima. Il cambio di modulo con Braken è servito perché attaccavamo bene con gli esterni ma non riempivamo l'area, per questo ho messo due centravanti. I calci d'angolo? Abbiamo visto in allenamento che sa batterli, in area abbiamo altri saltatori. Di Gennaro? viene da venti giorni di problemi, per un difensore invece è fondamentale stare bene".

"A Venezia serve continuità, siamo ancora dietro"

"Adesso però dobbiamo andare a fare punti a Venezia - conclude Breda -, non possiamo sentirci appagati. Non abbiamo ancora fatto niente, siamo dietro e dobbiamo recuperare. Le stesse cose le avevamo detto anche dopo il derby, poi è arrivata la sconfitta di Cittadella. Ora serve continuità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cartello offensivo sulla disabilità, ristorante in Venezia al centro delle polemiche: la condanna del Comune

  • Attentato in Iraq, feriti 5 militari italiani: due sono paracadutisti del Col Moschin di stanza a Livorno

  • Allerta meteo a Livorno venerdì 8 novembre: codice arancione per pioggia e temporali

  • Droga, maxi sequestro nel porto di Livorno: scoperti 300 kg di cocaina

  • Allerta meteo a Livorno per martedì 12 novembre: codice giallo per temporali e vento a 70 km/h

  • Cristina D'Avena, le sigle dei cartoni animati live a Livorno domenica 17 novembre

Torna su
LivornoToday è in caricamento