Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Caos Livorno, Navarra ai tifosi: "Io ho un piano e non me ne vado, gli altri non sono stati neppure in grado di pagare gli stipendi"

Il presidente in carica si è intrattenuto con i supporter amaranto prima dell'inizio della partita con il Lecco senza nascondere tutti gli attriti societari: "Speriamo bene di poter partire almeno tra una settimana..."

 

Una vera e propria furia. Cosi si può descrivere il presidente del Livorno Rosettano Navarra che, prima della partita contro il Lecco, valevole per la seconda giornata di serie C, si è intrattenuto con alcuni tifosi fuori dallo stadio Armando Picchi per aggiornarli sulla situazione societaria non lesinando pesanti accuse ai propri soci e a Banca Cerea.

Dalla situazione relativa agli stipendi, al calciomercato, passando per la redistribuzione delle quote, il patron ha toccato tutti punti più spinosi di questa situazione che, con il tempo, ha assunto i contorni di una vera e propria barzelletta. A differenza di quanto, invece, dichiarato a LivornoToday nei giorni scorsi dal vicepresidente Silvio Aimo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LivornoToday è in caricamento