Cosenza-Livorno, le pagelle: Marsura il migliore, bene Del Prato

L'esterno realizza un gol da cineteca. Impressiona anche il giovane dell'Atalanta al debutto dal primo minuto

Il Livorno pareggia 1-1 sul campo del Cosenza nella quinta giornata di serie B. Amaranto in vantaggio con Marsura, vengono raggiunti nei minuti di recupero da un gran gol di Pierini.

La cronaca: il Livorno domina, al 94' la beffa 

Zima 6: ordinaria amministrazione per il portiere, che viene battuto solo nel recupero da una magia di Pierini.

Bogdan 6,5: tallona Machach e non gli fa toccare praticamente mai un pallone. Preciso e sicuro in tutte le chiusure.

Di Gennaro 6,5: contiene benissimo Riviere visto che l’ex Monaco non riesce mai a rendersi pericoloso.

Boben 6: qualche disimpegno errato fa correre più di un brivido all’intera difesa, ma nel complesso da sottolineare anche la sua prova.

Del Prato 6,5: molto buona la prima da titolare dell’ex Atalanta. Contiene bene Lazaar, affonda spesso sulla destra e salva sulla linea un gol che sembrava già fatto. 

Luci 6,5: a tratti giganteggia a centrocampo, ringhiando contro chiunque gli si presenti davanti. Sfiora un eurogol nel primo tempo.

Agazzi 6,5: “rischia” un altro gol da fuori area, ma il pallone esce per una questione di centimetri. Prezioso il suo contributo in fase di interdizione.

Porcino 6: non è facile contenere sia Corsi che Machach, ma l’esterno non si fa intimidire e dalle sue parti copre bene (71’ Gasbarro 6: non fa rimpiangere il compagno di reparto).

Marsura 7: un gol da cineteca quello con il quale porta in vantaggio gli amaranto.  Bissa l’ottima prestazione offerta con il Pordenone e si candida a diventare uno degli insostituibili dell’attacco amaranto (75’ Murilo sv).

Raicevic 6: sfiora il gol in scivolata e serve un assist d’oro a Marsura che il trequartista non sfrutta. Avrebbe meritato di concludere la partita con una rete (69’ Mazzeo 6: ha pochissimi palloni giocabili, quando può tiene alta la squadra).

Marras 6,5: corre come un dannato lungo tutto il fronte offensivo e tiene in ansia l’intera difesa cosentina. Motorino perpetuo, non si ferma mai.

All. Breda 6: il Livorno si schiaccia troppo nel finale e l'inserimento di Murilo invece di un centrocampista non convince. Nel complesso la sua squadra ha giocato molto bene per larga parte della partita, creando più di un'occasione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Rosignano sotto osservazione famiglia di Casalpusterlengo. Il sindaco: "Situazione tranquilla"

  • Coronavirus, a Livorno ventunenne in isolamento: "Asintomatico, ma ha avuto contatti con persona positiva"

  • Tragedia all'Isola d'Elba, 84enne muore dopo una caduta dal terrazzo della sua abitazione

  • Amuchina fatta in casa: la ricetta dell'Oms

  • Droga, maxi sequestro nel porto di Livorno: fermate 3 tonnellate di cocaina diretta in Francia

  • Tragedia a Piombino, 49enne muore nello scontro tra auto e camion

Torna su
LivornoToday è in caricamento