rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Livorno Calcio

Foggia-Livorno 2-2. Breda: "Rigore Giannetti? Peccato, ma non gettiamogli la croce addosso"

L'allenatore mastica amaro per i tre punti sfumati sul finale: "Se manca Diamanti giusto che batta chi se la sente"

Punto conquistato o due buttati? Il 2-2 di Foggia si racchiude in questa domanda. Da una parte il Livorno è stato bravo a rimontare il doppio svantaggio, dall'altra ha sprecato un incredibile match point sbagliando con Giannetti il rigore del sorpasso al 93'. L'analisi di Breda, ai microfoni di Radio Bruno Sport, parte proprio da quest'ultimo episodio. 

Le pagelle di Foggia-Livorno

Mister, il rigore doveva batterlo Giannetti?
"È stato a procurarselo. Quando non c'è Diamanti è giusto che batta chi se la sente. Anche Gori a Perugia ha fatto così e anche lui era appena entrato. Purtroppo chi non prova non sbaglia. Peccato perché sarebbero stati tre punti importanti, ma non possiamo mettere una croce addosso al ragazzo". 

Come giudica la partita?
"Il Foggia ha un gran palleggio e nel primo tempo è riuscito a saltare il nostro centrocampo con troppa facilità. Nella ripresa siamo stati bravi a crederci e siamo entrati in campo con un nuovo atteggiamento. Poi Gori ha fatto la differenza. Ammetto di averlo fatto giocare poco ma oggi gli vanno dati grandi meriti". 

Il 3-5-1-1 iniziale non ha funzionato come contro il Brescia.
"Pensavo che con un centrocampista in più di potere avere maggiore equilibrio ma il Foggia è stato bravo a farci andare fuorigiri, specie con gli esterni. Noi siamo stati bravi poi a trovare il giusto assetto nella ripresa e a rimettere in piedi la partita". 

Con il Palermo un'altra battaglia.
"Deve essere sempre così. Non possiamo tirarci indietro visto che mancano solamente quattro partite". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foggia-Livorno 2-2. Breda: "Rigore Giannetti? Peccato, ma non gettiamogli la croce addosso"

LivornoToday è in caricamento