menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Juve Stabia-Livorno, le pagelle: Boben eroe inaspettato, bene Marras e Agazzi

Il difensore regala tre punti agli amaranto. Incerto in più di un'occasione Plizzari, sciagurato Porcino

Il Livorno, nella 30esima giornata di serie B, ha la meglio sulla Juve Stabia per 3-2 al termine di una partita non adatta ai deboli di cuore. Sotto di una rete a fine primo tempo, gli amaranto rimontano grazie ad Agazzi e Marras. Al 93' poi la rete della vittoria di Boben. 

Plizzari 4,5: piazzato malissimo sulla punizione di Calò, esce a vuoto sul 2-2 di Cissè. Nel mezzo un paio di buoni interventi.  

Del Prato 7: sicuro sia in difesa che in fase di spinta. Ormai è una delle poche certezze, suo l'assist per il gol di Marras.

Bogdan 6,5: sicuro sui palloni aerei. Non fa mai vedere il pallone a Forte.

Boben 6,5: si toglie la soddisfazione di regalare tre punti alla sua squadra.

Ruggiero 5,5: prima da titolare in B. Inizio incoraggiante, poi soffre troppo la spinta di Ricci sulla sinistra (45' Marsura 6,5: si era visto che stava bene. Entra in partita con la giusta mentalità e crea più di un grattacapo dalla difesa campana).

Luci 6,5: partita tutto cuore quella del capitano impreziosita dal cross da cui al 93' nasce l'azione che porta al 2-3.

Awua 6,5: un altro dei punti fermi di questo Livorno. Sembra non conoscere la stanchezza, peccato non averlo avuto da inizio campionato (88' Morelli sv).

Agazzi 7: quando è libero da compiti difensivi si dimostra un altro giocatore. Da applausi la rete del momentaneo 1-1.

Seck 5: non a suo agio come quinto centrocampo, migliora nei dieci minuti in cui Filippini lo schiera terzino (56' Porcino 4: rovina una partita dignitosa con un fallo senza senso che gli costa il rosso e dal quale nasce il 2-2 dei campani).

Marras 7: si conferma ancora tra i migliori. Litiga con tutti, spina costante nella difesa campana. Di rapina il gol dell'1-2 (73' Murilo sv).

Ferrari 4,5: pericolosa involuzione da parte della punta che sembra un lontano parente di quello ammirato prima della sosta. Sbaglia tutto quello che può sbagliare (54' Braken 5: leggermente meglio rispetto al compagno, ma anche lui non si vede praticamente mai dalle parti di Provedel)

All. Filippini 7: primo tempo disastroso, poi aggiusta il tiro, cambia modulo e il Livorno rinasce. Magari questa vittoria servirà a poco, ma per il morale vuol dire molto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piatti regionali, la ricetta della ribollita toscana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento