Livorno-Ascoli, Tramezzani attacca la società: "Non è stata sincera con me, mercato difficile da accettare"

Il tecnico, non ancora a conoscenza dell'esonero, perde la sua proverbiale calma e non lesina accuse: "Non sono mai stato d'accordo con le scelte, specie con le cessioni"

È un Tramezzani visibilmente arrabbiato quello che si presenta in sala stampa al termine della sconfitta per 3-0 contro l'Ascoli. Ancora non sa che da Genova è arrivata la decisione del suo esonero. Il tecnico prova ad analizzare l'ennesimo ko, ma non può non esprimere tutto il suo disappunto per quanto accaduto in sede di calciomercato. 

Livorno-Ascoli, le pagelle

Mister, partiamo dal mercato. Si sente preso in giro dalla società?
"Avevo chiesto alcuni giocatori poi, quando ho visto come la società si stava muovendo ho deciso di concentrarmi solo ed esclusivamente sulla squadra. Nulla ha funzionato come dovrebbe sia in entrata che in uscita. Sicuramente mi aspettavo maggiore sincerità e onestà, specie dai miei interlocutori che si occupavano del mercato. Aver perso all'ultimo giorno alcuni ragazzi è stato difficile da accettare. Non sono stato d'accordo con le scelte fatte dall'inizio della sessione invernale". 

Pensa quindi alle dimissioni?
"Non l'ho mai fatto e neanche questa volta lascerò. Lo faccio per i miei ragazzi, vado avanti per loro e basta". 

Come si può giustificare una prestazione del genere?
"Sono io l'unico responsabile di tutto questo quindi se dovete attaccare qualcuno attaccate me. Io come sempre ci metto la faccia, ma non si può giocare in questo modo. Andiamo in difficoltà alla prima occasione e anche sotto l'aspetto del gioco mi aspettavo miglioramenti dopo Perugia. Purtroppo oggi non ha funzionato nulla". 

L'Ascoli sembrava di una categoria superiore.
"C'è stata una grande differenza tra le due squadre sia a livello individuale che tecnico. Purtroppo siamo incapaci di reagire specie quando andiamo sotto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come reagire a questa sconfitta?
"Ripartire e andare avanti è sempre difficile. Davanti le batoste i giocatori devono essere bravi a rialzarsi. Vedremo chi lo sarà". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Piombino, violenta e deruba una 70enne sulla spiaggia: arrestato 35enne

  • Coronavirus, impennata di nuovi positivi: 176 tra Livorno e provincia, 1145 in Toscana. Il bollettino di giovedì 22 ottobre

  • Coronavirus, non rispettano l'isolamento fiduciario e passeggiano per strada: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento