menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livorno-Ascoli, le pagelle: difesa imbarazzante, Marras unico a crederci

Disastri da parte di Bogdan, Morelli e Porcino. L'esterno ex Pescara, unico applaudito dal pubblico, prova da solo a dare la scossa

Ennesima sconfitta per il Livorno che subisce un pesante 0-3 in casa contro l'Ascoli. Doppietta di Trotta e gol di Morosini per i marchigiani. Amaranto sempre più vicini alla retrocessione. 

Esonerato Tramezzani, torna Breda

Plizzari 6: incolpevole sui gol subiti. Nel primo tempo evita che il passivo sia peggiore.

Morelli 4,5: non attacca, non difende. Saltato con costanza per tutta la partita.

Bogdan 4: pronti via e viene uccellato da Trotta. Lo voleva il Brescia, era giusto cederlo piuttosto che tenerlo in campo così.

Boben 6: l’unico che dietro non commette svarioni, anzi. Contiene Scamacca per tutta la partita.

Porcino 4: stesso discorso fatto per Morelli con l’aggravante di agevolare il raddoppio ascolano.

Luci 5,5: un altro che gioca con il cuore, ma purtroppo non basta. Deve fare anche il lavoro di Viviani e nella ripresa finisce la benzina.

Tramezzani attacca la società: "Non è stata sincera con me"

Viviani 5: Dall’Oglio non è stato preso perché non ha superato le visite mediche. Ci piacerebbe sapere come le hanno superate sia Viviani che Rizzo. Fuori forma, quantomeno riesce ad arrivare due volte al tiro (68’ Awua sv).

Del Prato 5,5: non proprio a suo agio in quello che dovrebbe essere il suo ruolo naturale. Fatica a trovare la giusta posizione a centrocampo.

Rocca 5: da trequartista non riesce mai a innescare le punte. Ha un’occasione gigantesca nella ripresa ma la spreca (61’ Brignola 6: rientra in campo dopo un’eternità. Si vede che non ha ancora il ritmo partita).

Braken 4,5: se si escludono due rovesciate finite all’ex ippodromo, non si fa mai vedere. Inciampa sul pallone in più di un’occasione (61’ Ferrari 5,5: meglio rispetto a Braken anche se in oltre mezz’ora non riesce mai a battere a rete).  

Marras 6,5: uno dei pochi che ci mette l’anima quando gioca. E giustamente a ogni sua giocata viene ricoperto da applausi. Sarebbe da fargli rinnovare il contratto immediatamente.

All. Tramezzani 5,5: si ritrova tra le mani una squadra che non ha né capo né coda. Miracoli non può farne, ma i numeri non sono certo dalla sua parte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Riciclare le uova di Pasqua: tre ricette facili e veloci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento