menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Livorno-Cosenza 0-3, la società amaranto si scusa con i tifosi: "Prestazione indecente"

Staff tecnico e dirigenziale non cercano attenuanti per lo spettacolo offerto: "Sconfitta meritata e partita imbarazzante"

La sconfitta per 3-0 contro il Cosenzache avvicina ancora di più il Livorno alla retricessione non è avvenuta in un giorno qualunque, ma nel 105esimo anniversario della nascita della società. Una prestazione indegna che ha scatenato la contestazione dei tifosi sia contro Spinelli che contro i giocatori, rei di non impegnarsi a dovere. Se da una parte Breda ha non ha cercato scuse definendo la gara del Picchi come "completamente sbagliata", dall'altra giocatori e società avevano preferito trincerarsi dietro il più classico dei "no comment" dal momento che nessuno si era presentato in mix zone per tentare di giustificare una partita del genere. 

Livorno-Cosenza, le pagelle

Tuttavia, nella tarda serata del 15 febbraio, è arrivato un comunicato da parte di tutto lo staff amaranto (società, calciatori e allenatore) nel quale viene chiesto scusa per lo spettacolo offerto: "In data odierna - si legge nella nota inviata - che coincide con i 105 anni di nascita del Livorno calcio, la prestazione indecente di oggi da parte della squadra non trova alcuna giustificazione. Società, dirigenti, allenatore e giocatori si scusano con i propri tifosi per la partita odierna contro il Cosenza. I tifosi amaranto, che sempre seguono la squadra con amore e passione, non meritano di assistere a prestazioni così imbarazzanti. La società e tutte le sue componenti si augurano che queste doverose scuse abbiano l'effetto di trasmettere energia positiva sin dai prossimi impegni di campionato". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Riciclare le uova di Pasqua: tre ricette facili e veloci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento