rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Livorno Calcio

Serie B, Pisa-Livorno: le probabili formazioni. Breda: "Cattiveria e concentrazione le armi per il derby"

Gli amaranto, dopo i quattro punti raccolti nelle ultime due gare, saranno impegnati nell'attesissima sfida con i nerazzurri. Porte chiuse all'Arena Garibaldi a causa dell'emergenza Coronavirus

È la partita della vita, quella che, in un senso o nell'altro, può decidere il futuro del Livorno. Gli amaranto, nel derby con il Pisa, valevole per la 28esima giornata di Serie B, si giocheranno non solamente l'onore, ma anche le residue speranze salvezza, con la fiammella che è tornata timidamente a riaccendersi dopo gli ultimi risultati positivi contro Chievo e Frosinone. Chiaro che proprio dalla trasferta all'Arena Garibaldi (fischio d'inizio sabato 7 marzo alle 18) passerà infatti gran parte del destino della formazione di Breda: una vittoria potrebbe dare una scarica di adrenalina per tentare l'incredibile rimonta nel finale di torneo; una sconfitta, al contrario, avrebbe il sapore della mazzata definitiva. Una sfida che, a causa dell'emergenza Coronavirus che sta investendo l'Italia, si giocherà a porte chiuse, con i tifosi amaranto costretti, ancora una volta, a non poter accompagnare la squadra nella trasferta in terra nerazzurra.

Breda: "I derby si giocano di nervi, ci vorrà concentrazione e cattiveria"

"La settimana, visto l'impegno di martedì, è stata corta, ma credo che la squadra abbia recuperato - ha detto il tecnico Roberto Breda nella conferenza stampa della vigilia -. Al di là di questo, in un derby le energie vengono da sé, c'è una carica di adrenalina che ti spinge a tirare fuori tutto. Domani, più che la tattica e la tecnica, conterà l'atteggiamento: dovremo avere una concentrazione ancora maggiore rispetto alle altre volte e cattiveria. I derby vanno giocati di nervi e di intensità. Per noi - ha continuato - sarà una partita particolare, ricca di significati importanti che vanno al di là della classifica. Dobbiamo lasciarsi alle spalle la rabbia per il pareggio con il Frosinone e concentrarci solamente sulla partita di domani".

"Porte chiuse? Ci sarà un clima surreale"

Breda si è poi soffermato sulla formazione da opporre ai nerazzurri: "Il Pisa cambia spesso disposizione tattica e noi abbiamo provato più soluzioni - ha dichiarato -. Loro sono una squadra tosta, che verticalizza sempre e contro la quale non è facile giocare. Ma anche noi, in questo momento, non siamo una formazione semplice da affrontare. Awua e Agazzi confermati in mezzo al campo? Vedremo, loro due e Luci sono giocatori che danno garanzie, Teophilus, però, martedì è uscito con i crampi. Sarà importante avere energie fresche anche in corso d'opera. Seck? Ha ottime caratteristiche fisiche, ma deve lavorare dal punto di vista difensivo. Con il Frosinone è entrato in campo con lo spirito giusto. Mancherà invece Brignola, che ha avuto un problemino".

Il tecnico, infine, ha così parlato del particolare clima che si respirerà all'Arena Garibaldi in seguito alla decisione del Governo di far giocare le gare a porte chiuse: "Già con il Chievo abbiamo vissuto questa situazione ed è stato surreale. Ci spiace che non ci sia la cornice di pubblico, ma in un derby le motivazioni vengono da sé".

Pisa-Livorno, le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Gori; Lisi, Caracciolo, Benedetti, Pisano; Pinato, De Vitis, Gucher; Soddimo; Masucci, Marconi. All.: D'Angelo
Livorno (3-4-3): Plizzari; Di Gennaro, Silvestre, Bogdan; Del Prato, Luci, Agazzi, Porcino; Marras, Ferrari, Marsura. All.: Breda

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Pisa-Livorno: le probabili formazioni. Breda: "Cattiveria e concentrazione le armi per il derby"

LivornoToday è in caricamento