menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B, Pordenone-Livorno 2-2: pari con rammarico per gli amaranto

La formazione di Breda, capace di ribaltare l'iniziale svantaggio con le reti di Bogdan e Marras, viene raggiunta nel finale da Chiaretti

Pareggio beffa per il Livorno. Gli amaranto, nella 23esima giornata del campionato di Serie B, sfiorano il colpaccio sul campo del Pordenone, ma alla fine devono accontentarsi del 2-2. Peccato, perché soprattutto nella ripresa gli amaranto, guidati nuovamente da Roberto Breda, hanno saputo creare non pochi grattacapi a quella che, prima di oggi, era la seconda forza del torneo. Un punto che serve probabilmente poco alla classifica, ancora disperata, ma che, quanto meno, trasmette la sensazione di una squadra ancora viva. Per sperare ancora nella salvezza, però, sarà vietato fallire con il Cosenza, atteso al Picchi il prossimo sabato.

Pordenone-Livorno, le pagelle

La cronaca di Pordenone-Livorno

Breda, privo degli infortunati Marsura e Viviani e dello squalificato Di Gennaro, si affida al 4-4-2, con il tandem offensivo composto da Marras e Braken. In mezzo al campo spazio per Murilo, Agazzi, Luci e Rizzo, mentre in difesa, davanti a Plizzari, ci sono Boben, il neo acquisto Silvestre, Bogdan e Porcino. Il Pordenone prende subito l'iniziativa e lancia il primo a squillo al 14' con Strizzolo, la cui botta da fuori finisce di poco a lato. Il Livorno si vede solamente con una debola conclusione di Marras al 24', prima che i neroverdi, al 40', trovino il vantaggio con Gavazzi, che sfrutta al meglio una sponda di Strizzolo.

Pordenone-Livorno, le interviste. Breda: "Siamo ancora vivi"

Nella ripresa, dopo una percussione centrale di Tremolada che mette i brividi alla retroguardia amaranto, la formazione di Breda trova il pari al 53', con Bogdan che svetta di testa e batte Di Gregorio sugli sviluppi di un corner. Il Livorno continua a premere e al 61' Luci, da fuori area, centra in pieno il palo con una precisa conclusione. La partita cresce d'intensità e sul ribaltamento di fronte Plizzari si supera per dire di no a Ciurria. Gli amaranto, rispetto alla prima frazione, hanno un altro piglio e al 67' trovano il vantaggio con Marras, che sfrutta alla perfezione un ottimo suggerimento di Braken, sfuggito via sulla corsia di sinistra. Al 71' ancora l'ex Pescara, incontenibile, sfiora la terza rete, ma Di Gregorio è bravo ad opporsi alla sua conclusione. Nel finale forcing del Pordenone, che all' 83 trova il pari con Chiaretti, la cui conclusione dal limite beffa Plizzari non esente da colpe. All'86' il Livorno ha l'occasione per portarsi nuovamente avanti, ma Di Gregorio salva su Silvestre. 

Il tabellino di Pordenone-Livorno

Pordenone (4-3-1-2): Di Gregorio; Semenzato, Camporese, Barison, De Agostini; Misuraca (68' Bocalon), Burrai, Gavazzi (43' Mazzocco); Tremolada (73' Chiaretti); Ciurria, Strizzolo. A disposizione: Bindi, Stefani, Vogliacco, Pasa, Gasbarro, Bassoli, Candellone, Almici, Zammarini. All. Tesser.
Livorno (4-4-2): Plizzari; Boben (46' Del Prato), Silvestre, Bogdan, Porcino; Murilo (75' Seck), Luci, Agazzi, Rizzo (57' Rocca); Marras, Braken. A disposizione: Ricci, Zima, Marie-Sainte, Morelli, Brignola, Trovato, Ferrari, Awua, Agardius. All. Breda.
Arbitro: Marini di Roma
Reti: 40' Gavazzi, 53' Bogdan, 67' Marras, 83' Chiaretti
Note: angoli 4-5 per il Livorno, ammoniti Camporese, Rizzo, Marras, Ciurria, Silvestre, Mazzocco, Rocca, Braken, Semenzato recupero 1'+5'

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021 | Effetto Venezia, Straborgo, Caprilli, gare remiere, Mascagni Festival: il calendario degli eventi in programma a Livorno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento