rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Livorno Calcio

Breda: "Fondamentale vincere a Verona. Ora due sfide decisive"

Il tecnico è felice per il successo ottenuto e pensa già alle prossime partite contro Carpi e Padova

Dopo i pareggi beffa contro Foggia e Palermo, il suo Livorno doveva vincere. E l’ha fatto forse nel momento più complicato della stagione. Il 3-2 sul campo del Verona porta indissolubilmente la firma di Roberto Breda. Che ha indovinato tutte le scelte, compreso il voler tenere in panchina Luci e Diamanti.

Mister, una vittoria sofferma ma meritata.
“Assolutamente. Volevamo questi tre punti perché venivamo da tre partite dove avremo meritato miglior fortuna. Sono felice per la partita che il Livorno ha disputato”.

Le scelte iniziali le hanno dato ragione.
“Per fare questo tipo di partita serviva gente fresca e che potesse dare anche un certo equilibrio. Sono contento soprattutto per gli attaccanti che hanno segnato tutti e tre ma in generale devo fare i complimenti a tutti quelli che hanno giocato”.

Dietro hanno vinto anche le altre.
“Se oggi non uscivamo con i tre punti in tasca sarebbe stata davvero dura. Tuttavia guai a rilassarci perché non abbiamo fatto ancora niente. La posizione che abbiamo ora è buona soprattutto per un discorso playout, ma ora testa al Carpi”.

Secondo gol in campionato per Murilo che interrompe un digiuno che durava addirittura dalla vittoria sul campo del Carpi: “Questa vittoria è fondamentale per noi e il mister Breda merita solamente applausi perché ci ha trasmesso grande tranquillità in un momento delicato per noi. Questa vittoria è sua. Inoltre sono felice anche per essere tornato a segnare: in questa nuova posizione devo difendere maggiormente invece che attaccare ma oggi sono riuscito a sbloccarmi e questo mi fa molto piacere. Adesso prepariamo al meglio la partita contro il Carpi”.

Tornato in campo dal primo minuti, Dainelli ha disputato una delle sue migliori prestazioni da quando è arrivato: “E’ stata una buona partita sia da parte mia che da parte delle squadra. Oggi sono contento per quanto fatto e spero di dare il mio contributo fino all’ultimo. Purtroppo l’infortunio di gennaio mi ha penalizzato perché stavo disputando delle buone partite. Adesso però guai a rilassarci perché ci aspettano due partite fondamentali”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Breda: "Fondamentale vincere a Verona. Ora due sfide decisive"

LivornoToday è in caricamento