Livorno, Spinelli: "Breda esonerato al 51%. Mi piace Filippini, ma non decido io"

Il numero uno amaranto contattato da Telecentro2: "Me ne sbatto dei due anni di contratto, se i miei collaboratori mi diranno di cambiare allenatore lo faremo. Ma prima devono spiegarmi tante cose"

Date ad Aldo Spinelli il tempo di raccontare quello che vuole e alla fine dirà anche la verità. Ovvero, che il destino di Roberto Breda è ormai segnato dopo la sconfitta con il fanalino di coda Trapani. Il numero uno amaranto, contattato nella serata di domenica 24 novembre dalla tv locale Telecentro2, parte a rilento nell'analisi della crisi del Livorno, annuncia il vertice di lunedì a Genova con il figlio Roberto, il dg Milli e il ds Signorelli, e cerca di rimandare una decisione che sembra invece già presa. Parla di sfortuna("Avete visto il colpo di testa di Raicevic? E le parate del portiere del Trapani?"), di scelte da spiegare ("Perché non giocano Bogdan, Gasbarro, Murilo e Braken?") e di ambiente avverso ("Non si devono criticare i nostri giocatori"), ma alla fine va dritto alla questione: "Breda sarà esonerato al 51% - dice il presidente -, ma non sarà una mia decisione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Breda verso l'esonero, Pillon il favorito: le possibili soluzioni

Spinelli: "Tante soluzioni possibili. Personalmente mi piace Filippini, ma non decido io"

Il presidente si lascia andare, è un fiume in piena. "Se i miei collaboratori che gestiscono la società mi diranno che dovremo cambiare l'allenatore, lo faremo - assicura Spinelli -. Sono abituato a prendere le decisioni e assumermi le responsabilità, me ne sbatto i c.....oni se l'allenatore ha due anni di contratto. Nomi? Spero domani me ne facciano più di uno. Tramezzani è uno di questi, ma ce ne sono molti altri. Dipendesse da me prenderei Antonio Filippini, ma non decido io". "E comunque - conclude Spinelli - le colpe non possono essere solo dell'allenatore. Bisogna cambiare mentalità, e diversi giocatori devono tirare fuori le p...e, è impensabile giocare con quella paura addosso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rosignano, tromba d'aria scoperchia case e devasta il Circolo Canottieri: diversi feriti. Video

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse a Livorno venerdì 25 settembre: previsti temporali, vento e mareggiate

  • Terremoto Livorno, cda dimissionario: i soci isolano Navarra, il futuro è un'incognita. E il presente una vergogna

  • Caos Livorno, Spinelli attacca: "Cacciato da tifosi e stampa. Tornerò nel calcio, ma non qui"

  • Iti Galilei, anche un insegnante positivo al Coronavirus: quarantena per 200 persone

  • Coppa Italia, Livorno-Pro Patria 1-2: amaranto subito fuori dalla competizione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento