Crisi Livorno, si dimette il dg Milli. E Spinelli caccia Signorelli

La decisione dopo la pesante sconfitta contro il Pescara: in arrivo Vittorio Cozzella, ex direttore sportivo della Ternana

Nelso Ricci

+++AGGIORNAMENTO DELLE 20: Ricci resta al giovanile, Vittorio Cozzella nuovo direttore sportivo+++

Saltano altre due teste in casa Livorno. Dopo Breda, cacciato in seguito alla sconfitta contro lo Spezia, Aldo Spinelli, amareggiato per lo 0-2 ad opera del Pescara, nella mattinata del 27 dicembre ha dato il ben servito al direttore sportvo Elio Signorelli e, contestualmentesi è dimesso il direttore generale Massimo Milli. Nel ruolo di diesse dovrebbe arrivare l'ex dirigente della Ternana Vittorio Cozzella, mentre Nelso Ricci, che sembrava essere il favorito a prendere il posto di Signorelli, rimarrà come responsabile del settore giovanile. Continua quindi il repulisti da parte del presidente che, seppur con colpevole ritardo, sta cercando di salvare una situazione disperata, considerato l'ultimo posto in classifica con solamente 11 punti raccolti in 17 giornate e una distanza abissale dalla zona playout e da quella salvezza (9 e 10 punti). 

cozzella-2

Crisi Livorno, salta Signorelli: Vittorio Cozzella nuovo ds

All'ex direttore sportivo, viene imputata la colpa di una campagna acquisti che, risultati alla mano, si è rilevata fallimentare. Gli acquisti estivi, eccezion fatta per Marras e Del Prato, non hanno portato alcun contributo. Mazzeo, fischiatissimo dai tifosi, ha segnato solamente una rete, Braken neanche quella. Viviani e Rizzo sono ancora alla disperata ricerca di una condizione fisica accettabile mentre Marsura, dopo un buon inizio di stagione, si è eclissato sempre di più. A tutto questo si deve aggiungere la scelta, condivisa con Breda, di non confermare Diamanti. Isomma, indipendentemente dal budget messo a disposizione da Spinelli, i soldi dovevano essere spesi in maniera migliore. Adesso toccherà a Vittorio Cozzella prendere le redini del mercato amaranto che, a gennaio, dovrà rivoluzionare una squadra in profonda crisi. 

MIlli livorno calcio-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terremoto in società: Massimo Milli si dimette da direttore generale

È durata poco di più di sei mesi l'avventura a Livorno di Massimo Milli. L'ex generale dei carabinieri e amico stretto di Spinelli non è più il direttore generale degli amaranto. Doveva fare da collante tra Livorno e Genova, ma alcune questioni familiari gli hanno impedito di portare a termine la sua missione. Probabile, ma al momento non ci sono ancora certezze, che la casella relativa al dg possa restare vuota

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Toscana 2020: candidati, liste, ballottaggio e seggi. La guida completa al voto del 20 e 21 settembre

  • Tragedia ad Antignano, muore investito da un treno: disagi al traffico ferroviario, sospesi i regionali sulla tratta Pisa-Grosseto

  • Scuole Fattori, la protesta dei genitori ferma le lezioni nell'atrio: "Garantire la sicurezza dei nostri figli"

  • Il Natale da Ghiomelli si farà, negozio pronto alla riapertura. Il titolare: "Dopo l'incendio tutta la città ci è stata vicina"

  • Tragedia a Donoratico, bambino muore a 4 anni investito dallo scuolabus

  • Bufera Livorno, tra Navarra e i soci la tensione è già alta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento