menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos Livorno, 5 punti di penalizzazione e tre mesi di inibizione per Navarra: la sentenza del Tribunale federale

Dopo i deferimenti, sono arrivate le sanzioni della Federcalcio per il mancato rispetto delle scadenze e il tesseramento irregolare di giocatori: amaranto retrocessi al penultimo posto in classifica a due lunghezze dalla salvezza

Cinque punti di penalizzazione per il Livorno. Questo quanto decretato dal Tribunale federale nazionale, chiamato ad esprimersi sui deferimenti piovuti in casa amaranto: uno, dello scorso 11 novembre, relativo ad irregolarità nel tesseramento di cinque calciatori (Bussaglia, Gemignani, Mazzarani, Kasa e Maestrelli, i cui contratti erano stati depositati senza aver prima presentato la fideiussione necessaria per sforare il massimale stabilito dalla Lega), l'altro, del primo dicembre, relativo invece ad irregolarità nel pagamento degli stipendi.

classifica-2
(classifica diretta.it ricalcolata)

Sanzioni anche per la società, che dovrà pagare un'ammenda complessiva di 11.500 euro per responsabilità diretta, e l'ex presidente Rosettano Navarra, inibito per tre mesi (più altri venti giorni) e nei confronti del quale è stata decretata un'ammenda di 1.500 euro. Con questi cinque punti di penalizzazione (4 per il ritardo nel pagamento degli stipendi e uno per la mancata presentazione della fideiussione), il Livorno scivola al penultimo posto in classifica a quota 13 punti, in piena zona play out, a -2 dalla salvezza diretta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LivornoToday è in caricamento