Rugby

Livorno Rugby under 18 fa suo il derby

Brillante affermazione dei giovani livornesi nella sfida contro Florentia vinta per 38-14. Sugli scudi anche le formazioni under 16, 12 e 10

Sul terreno amico 'Maneo', il Livorno Rugby under 18 ha dato un nuovo saggio delle proprie indubbie qualità. Domenica, nella tredicesima fatica del selettivo campionato elite di categoria, raggruppamento del centro Italia, i ragazzi allenati dal terzetto Gesi – Isozio – Campochiari hanno liquidato con un perentorio e indiscutibile 38-14 (6 mete a 2) i pari età del Florentia. Biancoverdi sugli scudi, capaci di tenere costantemente in mano il comando delle operazioni. Bonus-attacco in ghiaccio ancor prima dell'intervallo. Successo netto e convincente. I 5 punti raccolti permettono di rimanere, in classifica, nel gruppo delle migliori. I locali sbloccano il punteggio già al 7', con la meta del seconda linea Pini: 5-0. L'apertura Tomaselli, al 9', sigla la meta e poi la successiva trasformazione: 12-0. Ulteriore allungo, al 16', con la marcatura dell'ala Del Fiorentino, trasformata da Tomaselli: 19-0. Il Florentia accorcia le distanze: 19-7. Al 31' (cioè a 4' dal termine del primo tempo), il centro Capozzi segna la meta-bonus. Tomaselli trasforma: 26-7 a metà incontro. In avvio di ripresa, i livornesi toccano il massimo divario con le mete di Capozzi (3') e Del Fiorentino (6'), condite da una trasformazione di Tomaselli: 38-7. Poi, serenamente, i labronici vivono di rendita. Gli ospiti siglano la loro seconda meta (trasformata) per il definitivo 38-14. Biancoverdi in forma, capaci di mettere in vetrina un rugby di qualità in tutti i settori e in tutti i reparti. Il lavoro (effettuato nel corso degli allenamenti) paga sempre.
La situazione in graduatoria (Livorno, Modena, Perugia e Romagna hanno giocato 13 partite, le altre sei formazioni ne hanno disputate 12): I Medicei Firenze 57 p.; Amatori Parma 52; Cavalieri Prato/Sesto 42; Livorno 41; Modena e Perugia 30; Romagna 29; Valorugby 20; Parma'31 12; Florentia 6.
 I labronici si sono presentati con: Trumpy; Del Fiorentino, Capozzi, Cristiglio (5' st Bagnoli), Barsotti (5' st D'Angelo); Tomaselli, Zannoni; Andreotti, Ianniciello, Freschi; Rotondo (5' st Mannucci), Pini; Vellutini, Mattei, Campanile. A disp.: Angiolini.

Under 16

Rugby Livorno under 16-2Il girone di ritorno del campionato elite di categoria – raggruppamento del centro Italia – è iniziato in grande stile per il Livorno Rugby under 16. La squadra allenata dalla coppia Ceccherini – Barsacchi, in casa (al 'Maneo') contro i pari età del Firenze'31 ha giocato una partita ricca di sostanza e si è imposta con un netto 40-12. I 5 punti punti raccolti consentono di difendere la seconda piazza in classifica. Una prestazione davvero brillante, nel corso della quale i biancoverdi (nati negli anni 2003 e 2004) hanno siglato 6 mete (a 2), con il bonus-attacco già in cassaforte prima dell'intervallo. La situazione in graduatoria dopo 10 turni: Parma'31 50 p.; Livorno 40; Cavalieri Prato/Sesto 39; Ghibellini* 26; Colorno 25; Modena* 24; Lyons Piacenza 16; Firenze'31 9; Molon Labè 7; Rosignano 4. *Ghibellini e Modena figurano con una partita in meno. Per i biancoverdi, brillante il ruolino di 8 successi e 2 sconfitte in questo campionato che vede al via le migliori squadre nazionali under 16. Di altissimo livello la prima frazione, nel corso della quale gli scatenati padroni di casa si sono permessi il lusso di siglare ben cinque mete. A bersaglio, nel primo tempo, il centro Nanni (due mete), l'apertura Gesi (una meta e cinque trasformazioni), l'estremo Santuari (una meta) ed il seconda linea Nicastro (una meta). 35-0 il punteggio al giro di boa del confronto. Nella ripresa, logico rilassamento, che consente agli ospiti di accorciare le distanze (35-12). Poi è il tallonatore Nannoni a siglare la sesta meta dei labronici, che così chiudono sul 40-12. a referto. Inzialmente utilizzati (schieramento da considerare dalla prima linea all'estremo; dall'1 al 15 e non viceversa): De Rossi, Nannoni, Quaglia; Gragnani, Nicastro; Bradac, Giusti, Tori; Simi, Gesi; Rossi, Nanni, Piram, Bianchi; Santuari. Entrati anche: Grifoni, Lampugnale, Orsini, Bruni, Isozio, Tavella e Lenzi.

Under 14

Rugby Livorno under 14-2Un galoppo proficuo in vista dell'attesissima tappa romana del Superchallenge, in agenda nel prossimo fine settimana (sabato 24 e domenica 25 febbraio). Il Livorno Rugby under 14 ha pienamente confermato, anche nel derby cittadino con i pari età dei Lions Amaranto disputato sabato 'fuori casa', di meritare il titolo di miglior formazione di categoria della regione: non sussiste in merito una vera graduatoria ufficiale (non 'esiste' un titolo toscano riconosciuto), ma i risultati che si registrano dall'inizio della stagione nel campionato testimoniano come la 'vera regina del Granducato' sia, indiscutibilmente, la formazione biancoverde. Nello specifico, nel quadro del 13° e penultimo turno della fase centrale del torneo regionale di categoria, non si è giocato il confronto valido per la fascia '1' tra Livorno Rugby '1' e Cavalieri Prato/Sesto. E dunque, anzichè giocare in contemporanea due partite (una di fascia '1' con la miglior rappresentativa ed una, di fascia '2', con la seconda squadra), sabato pomeriggio, tutti gli elementi del 2005 e 2006 a disposizione (21) sono stati ruotati nella gara di Salviano, contro i Lions. Quello che formalmente era il Livorno '2' si è imposto, 'in trasferta' contro gli amaranto (partita di 'fascia 2') con il punteggio di 5-85. Ben 13 (a 1) le mete messe a segno dai biancoverdi. Ma ben più del bottino di marcature, al terzetto di tecnici composto da Ljubi, Gragnani e Tavella interessava verificare lo stato di forma dei propri giocatori. Ebbene, tutti quanti (quelli del 2005, al secondo anno, e quelli del 2006, al primo anno in categoria) hanno messo in mostra qualità di primo piano. 'Partendo' dalla pima linea e proseguendo nello schieramento verso l'estremo, questa la formazione iniziale (tra gli under 14 le squadre sono composte da 13 elementi; non sono previsti i flankers): Gizzarelli, Mazzoni, Cioni; Autorino, Nicastro; Giordano; Michelucci, Bianchini; Celi, Giunta (cap.), Buda, Fava; Lubrani. Entrati nel corso della gara, anche Niccolai, Carbonella, Giammattei, Barsotti, Cannone, Gambini G., Sabatini e Guzzo. 

Under 10

Livorno Rugby under 10-2Ancora una volta il Livorno Rugby under 10 si è sdoppiato. L'ampissima rosa a disposizione degli allenatori-educatori Gabriele Biagiotti e Piero Chiesa permette di giocare, in contemporanea, due 'raggruppamenti' (o concentramenti che dir si voglia) distinti. In questo fine settimana, la formazione biancoverde '2' si è messa in luce a Piombino, la formazione biancoverde '1', invece, è stata protagonista a Prato. Alto il livello tecnico, per la categoria, evidenziato dalle due compagini. Le due squadre livornesi riescono ad abbinare qualità di gioco a sano divertimento. Estremamente soddisfatti delle risposte giunte appaiono i tecnici. Il gruppo, formato da atleti nati negli anni 2009 e 2010, è in costante crescita. Tutti i giocatori del roster stanno migliorando a vista d'occhio. A Piombino, il Livorno '2' ha vinto contro Grosseto ed Etruschi Livorno e perso con i padroni di casa. A Prato, invece, successo con Sesto, Lucca e Florentia e pareggio con i locali del Gispi '1'. Note positive, indipendentemente dal ruolino di marcia. Livorno '2': Massimiliano Agostini, Filippo Carrai, Gregorio Cecere, Nicolò Compagnone, Federico De Villa, Filippo Del Moro, Pablo Fava. Allenatore Piero Chiesa. Livorno '1': Micheal Baggiani, Giovanni Campora, Romeo Celi, Ugo Chiesa, Francesco Fiorentini, Jacopo Gambogi, Jonny Giorgi, Giulio Lenzi, Diego Padella, Alberto Saltapari. Allenatore Gabriele Biagiotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Livorno Rugby under 18 fa suo il derby
LivornoToday è in caricamento