Rugby

Rugby, la squadra dei detenuti livornesi protagonista nel campionato "Old"

Un pareggio e una vittoria per le "Pecore nere" attese da altre quattro sfide tra cui il derby contro i Rino...cerotti

Tra le tante mete di prestigio messe a segno nell'arco del 2019, per i Lions Amaranto Livorno alcune hanno un significato particolare. L'anno solare che si sta per concludere ha visto scendere in campo non soltanto la prima squadra, ma anche quella delle "Pecore nere", formata da detenuti delle Sughere che partecipano al torneo amatoriale toscano 'Old' (pool B). Un traguardo reso possibile grazie ai Lions (che ha messo a disposizione i tecnici Manrico Soriani e Michele Niccolai), alla sensibilità della direzione e dei dipendenti del carcere, all'opera dell'Associazione Amatori Rugby Toscana e alla federazione di rugby che ha concesso numerose deroghe al regolamento.

Una partita delle Pecore Nere

Sul piano tecnico, le prime due gare giocate in tale campionato hanno regalato importanti soddisfazioni: salomonico pareggio, 2-2, con gli Allupins e successo rotondo, 4-1, sui Sorci Verdi. È la prima volta in senso assoluto in Toscana (e tra le prime volte a livello nazionale) nella quale una formazione di atleti che stanno scontando una pena detentiva è protagonista di gare di un campionato federale. Le ‘Pecore Nere' giocheranno altre quattro partite: sabato 11 gennaio sfida con la formazione aretina dello Zoo Vasari, poi confronti con i Ribolliti Firenze (a febbraio), con i Magnaorecchi Massa (a marzo) e nell'ultimo turno (ad aprile), in un ‘derby cittadino' atteso con impazienza, con i Rino..Cerotti, la squadra degli Old dei Lions Amaranto Livorno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, la squadra dei detenuti livornesi protagonista nel campionato "Old"

LivornoToday è in caricamento