Rugby, Serie B. Livorno espugna Siena: 21-26

Preziosa vittoria per i biancoverdi, che conquistano anche il bonus attacco

Lions travolti dalla capolista Florentia: 0-29

Prezioso successo, quello conquistato dal Livorno Rugby sul campo del Cus Siena. I biancoverdi, nella nona giornata del campionato di Serie B, si sono affermati per 26-21, conquistando anche il bonus attacco. Una vittoria che permette alla formazione di Ceccherini di mantenere la seconda posizione in classifica in coabitazione con il Modena a quota 33 punti, a -11 dalla capolista Florentia, vittoriosa sul terreno di gioco dei Lions Amaranto.

Cus Siena-Livorno

A Siena brillante tempo dei biancoverdi, con i senesi subito in difficoltà: al 10' cartellino giallo per il mediano cussino Trefoloni. I labronici sfruttano con cinismo la (momentanea) superiorità numerica e sferrano, con due uomini di mischia, un micidiale uno-due. Al 13' meta del pilone Ravalle, al 17' meta del seconda linea Gragnani (due dei migliori in campo). L'estremo Canepa arrotonda con una trasformazione: al giro di boa del primo tempo, sul punteggio di 0-12, la situazione è invidiabile. Il CUS Siena prova a rialzare la testa: i falli ripetuti dei biancoverdi inducono l'arbitro a sventolare il cartellino giallo sotto il naso dell'attivo terza centro Piras (27'). Pur con l'uomo in meno, i ragazzi di Ceccherini difendono serenamente il margine. All'intervallo, locali in ritardo 0-12.

Livorno Rugby 2-2-3

Nella prima parte della ripresa, i biancoverdi faticano a tenere gli stessi alti ritmi. I senesi, con il proprio pacchetto, dapprima riducono le distanze (meta del seconda linea Carmigiani, in azione di touche al 4', trasformata dall'apertura Gembal) e poi operano il sorpasso (al 18' meta del terza linea centro Peruzzi trasformata da Gembal). Lo svantaggio (14-12), però, dura appena quattro minuti. Al 22' definitivo controsorpasso biancoverde con il giovanissimo e talentuoso mediano di apertura Simone Gesi, in meta dopo un attacco tirato in velocità. Canepa trasforma: 14-19. Gesi non è pago: è ancora il numero dieci figlio e nipote d'arte a trovare la breccia, sempre in velocità, per la quarta meta, quella che consegna il preziosissimo bonus offensivo: 14-26 al 26'. Il CUS Siena prova il tutto per tutto e all'ultimo istante realizza, con il seconda linea Palagi, la meta (poi trasformata da Gembal). che permette di guadagnare il bonus-difesa (21-26 il punteggio conclusivo). Per Ciapparelli (nell'occasione capitano) e compagni, un altro convincente successo e altri cinque punti tutti d'oro. Domenica prossima, al Montano ci sarà la sfida Livorno-Modena: la vincente si affermerà come la sfidante ufficiale della capolista Florentia per la promozione.

Il tabellino

CUS SIENA – LIVORNO RUGBY 21-26

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CUS SIENA: Grazi; Sanniti (31’ Bartalini), Capresi, Buonazia, Bartoli; Gembal, Trefoloni (35’ st Sampieri); Peruzzi, Halderman (39’ pt Tanzini), Fusi (10’ st Marzi); Palagi, Carmigiani; Duprè, Comandi (31’ st Rocchigiani), Pezzuoli. A disp.: Faleri, D’Ambrosio. All.: Francesco Sacrestano.
LIVORNO RUGBY: Canepa; Menicucci (5’ st Berthomier), De Donato, Pellegrini, Romano; Gesi, Zannoni; Piras (36’ st Vellutini), Mattei (30’ st Scapaticci), Bottari; Leo (32’ st Pardini), Gragnani Giacomo (32’ Mazzocca); Ravalle, Bufalini (30’ st Santi), Ciapparelli (16’ st Campanile). All.: Michele Ceccherini.
ARBITRO: Carlo Esposito di Napoli.
MARCATORI: nel pt (0-12) 13’ m. Ravalle, 17’ m. Gragnani Giacomo tr. Canepa; st 4’ m. Carpigiani tr. Gembal, 18’ m. Peruzzi tr. Gembal, 22’ e 26’ m. Gesi tr, Canepa, 40’ m. Palagi tr. Gembal.
NOTE: espulsioni temporanee per Trefoloni (10’ pt) e Piras (27’ pt). In classifica 1 punto per il CUS Siena, battuto con un margine inferiore alle otto lunghezze (tre mete all’attivo) e 5 per il Livorno Rugby, che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco (quattro mete all’attivo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

  • Coronavirus Toscana, dal 18 ottobre i tamponi si possono prenotare online: ecco come fare

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento