Rugby, Serie B. I Lions espugnano Imola ed ipotecano la salvezza: 20-22

Preziosissima vittoria per la formazione di Brancoli, che coglie il quarto successo del suo torneo

Livorno ko nel big match con Modena: 15-20

Blitz esterno dei Lions Amaranto. La formazione di Brancoli, nella decima giornata del campionato di Serie B, ha espugnato il campo di Imola per 20-22 cogliendo la quarta vittoria del suo torneo. Un successo che permette ai livornesi di portarsi a quota 18 punti in classifica, ipotecando così la salvezza.

Imola-Lions Amaranto

Gli ospiti iniziano con il piede giusto. Al 5' è 'Mamo' Bernini a sbloccare il punteggio con una meta siglata di forza, dopo un'irresistibile avanzata di tutto il pacchetto. L'apertura Rolla trasforma: 0-7. Lo stesso Rolla, al 12', sigla il piazzato dello 0-10. Al 18' l'apertura dei locali Bianconcini va in meta, consentendo ai suoi di dimezzare il ritardo: 5-10. Poi gli animi di scaldano. Cartellini gialli al 27' per Bernini e al 30' per Monduzzi e Rolla. Al 34', 13 contro 14, i Lions trovano di forza, con una meta tecnica i 7 punti del pesante allungo: 5-17. Al 39' altra espulsione temporanea (stavolta finisce sotto i pali degli antagonisti il seconda linea labronico Marmugi). 5-17 all'intervallo.

Lions Amaranto 2-2-2

Anche la ripresa è vibrante e ricca di spunti. Al 6' il mediano dei locali Ferretti segna la seconda meta della sua formazione: 10-17. Brillante, al 9', l'azione sviluppata dai trequarti amaranto, con l'ala ospite Barsali che deposita in meta. I Lions tornano così sul massimo divario di più 12 (10-22). Non è finita. Cartellino giallo anche per il centro dei labronici Di Mauro (12') e, con l'uomo in più, terza meta imolese (al 15', a schiacciare oltre la linea bianca Bianconcini). 15-22 al giro di boa della seconda frazione di gioco. I Lions difendono il margine. Al 37' ennesima espulsione temporeanea per gli ospiti (pizzicato dall'arbitro il giovane tallonatore amaranto Bertini). Ad un minuto dalla fine, il neo-entrato pilone dei locali Poppa sigla la meta-bonus. La successiva trasformazione è decisiva per consentire agli imolesi di acciuffare la parità. E invece il tentativo, da posizione angolata, non finisce tra i pali. I Lions tirano un sospirone di sollievo e, sia pur con il minimo vantaggio registrato nell'arco del match (20-22 il finale), si coccolano il preziosissimo successo. 

Il tabellino

IMOLA – LIONS AMARANTO LIVORNO 20-22

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMOLA: Scalerandi; Polidori, Donattini, Semenghi, Franco; Bianconcini, Ferretti; Giangregorio, Monduzzi, Romano (cap.); Olivato F., Sabbioni; Ricci, Calderan, Ottavi. Entrati anche: Pilani, Poppa, Maiardi, Olivato R., Casolini, Carluccio, Salvatori. All.: Stefano Raffin
LIONS AMARANTO LIVORNO: Paladini (20' st Magni N.); De Libero, Novi, Di Mauro (30' st Rela), Barsali; Rolla, Magni M.; Bernini, Scardino (cap.), Tamberi; Cortesi, Marmugi (22' st Giugni); Fusco, Bertini, Vitali G. (Tichetti 27' st). A disp.: Sarno, Banchieri, Vitali L.. All.: Giampaolo Brancoli.
ARBITRO: Marco Spirito di Prato.
MARCATORI: nel pt 5' (5-17) m. Bernini tr. Rolla, 12' cp Rolla, 18' m. Bianconcini, 34' m. tecnica Lions; nel st 6' m. Ferretti, 9' m. Barsali, 15' m. Bianconcini, 39' m. Poppa.
NOTE: espulsioni temporanee per Bernini (27' pt), Monduzzi (30' pt), Rolla (30' pt), Marmugi (39' pt), Di Mauro (12' st) e Bertini (37' st). In classifica 2 punti per l'Imola (doppio bonus: margine inferiore alle otto lunghezze e quattro mete all'attivo) e 4 per i Lions (che hanno vinto, senza assicurarsi il bonus-attacco; tre mete all'attivo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Delirio in Piazza Attias | Carabinieri e Municipale aggrediti da una cinquantina di ragazzini con calci, bastoni e pietre

  • Caos Livorno, inizia l'esodo dei giocatori: Mazzarani, Maestrelli e Kasa i primi a lasciare il Coni

  • Tragedia in viale Boccaccio, volontario della Misericordia di Montenero muore a 73 anni dopo un incidente

  • Caos Livorno, tre croci e una testa di maiale sul campo dello stadio: "Pagherete tutto". Indagano i carabinieri

  • Venezia, movida irresponsabile con assembramenti, fumogeni e risse: gli interventi delle forze dell'ordine

  • Coronavirus Livorno, esercizi commerciali di vendita al dettaglio aperti dalle 6 alle 22: l'ordinanza di Salvetti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LivornoToday è in caricamento