Rugby, Serie B: Livorno subito grande, Imola travolta 49-17

Prestazione super dei biancoverdi, che dominano in lungo e in largo. Bene Canepa e i nuovi Ravalle e Busquets

Ruggito Lions, Roma espugnata all'esordio

Netta vittoria per il Livorno Rugby nella prima giornata del campionato di B, girone 2. La formazione di Ceccherini ha battuto per 49-17 Imola, con ben sette mete messe a segno e bonus-attacco già in ghiaccio al 32' del primo tempo. Tra le file dei biancoverdi ottime prove dei piloni Ravalle e Busquets, al loro esordio in gare ufficiale con la squadra livornese.    

Livorno-Imola 49-17

Livorno inizia la gara subito lucido e concentrato. Sono del talentuoso mediano di apertura Simone Gesi i primi punti della stagione ufficiale. La sua meta, siglata al 3' sull'out sinistro, viene trasformata dal cecchino Canepa (cento per cento nei tiri da fermo). Al 13', in azione di mischia, meta di capitan Merani. Va ancora a bersaglio, d'agilità, il ‘gioiellino-azzurrino' Gesi (19'): al giro di boa della prima frazione, sul 21-0, la situazione è delineata. Sussulto dei romagnoli, che realizzano la loro prima meta con il seconda linea Federico Olivato: 21-5 (25'). Il pallino del gioco è saldamente in mano ai padroni di casa che con il terzo centro Piras, su attacco del pacchetto, trovano al 32' la meta-bonus. 28-5 all'intervallo e intera posta già da considerare al sicuro. Quinta meta biancoverde con il centro Ianda, in velocità, con Canepa che continua a trasformare: 35-5 al 43'. Gesi sfrutta un bel pallone giunto dal reparto avanzato e trova il pertugio per la sua terza meta personale (42-5 al 54'). Imola, con orgoglio, sigla la seconda meta della propria partita, con il tallonatore e capitano Romano (per lui anche un cartellino giallo, nella prima frazione). Bianconcini trasforma: 42-12. Canepa non è intenzionato ad accontentarsi dei punti di piede e va in meta sulla bandierina sinistra (34'). Lo stesso estremo poi condisce con la trasformazione: per lui, in tutto, la bellezza di 19 punti all'attivo. All'ultimo secondo, terza meta dei rossoblù ospiti, con l'estremo Scalerandi. Finisce 49-17.

Il tabellino

LIVORNO RUGBY: Canepa; Pellegrini, Del Fiorentino, Ianda, Chirici (27' st Freschi); Gesi, Mastrorosa (16' st Zannoni); Piras (22' st Pardini), Bertini (10' st Leo), Merani (cap.); Bottari, Gragnani Giacomo (16' st Castellani); Busquets (32' st Mazzocca), Bufalini (7' st Ciapparelli), Ravalle. All.: Michele Ceccherini.
IMOLA: Scalerandi; Polidori, Donattini, Ferretti, Casolini; Bianconcini, Carluccio; Maiardi, Monduzzi, Ugolini; Olivato F., Olivato R.; Pilani, Romano (cap.), Sabbioni. Entrati anche: Franco, Giacomoni, Poppa, Ricci, Salvatori, Sermenghi, Zimari. All.: Stefano Raffin.
ARBITRO: Alberto Pellegrino di Reggio Emilia.
MARCATORI: nel pt (28-5) 3' m. Gesi tr. Canepa, 13' m. Merani tr. Canepa, 19' m. Gesi tr. Canepa, 25' m. Olivato F., 32' m. Piras tr. Canepa; nel st 3' m. Ianda tr. Canepa, 14' m. Gesi, 30' m. Romano tr. Bianconcini, 34' m. e tr. Canepa, 40' m. Scalerandi.
NOTE: cartellino giallo (30' pt) per Romano. In classifica 5 punti per il Livorno (che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco; sette mete all'attivo) e 0 per l'Imola (battuto con un margine superiore alle sette lunghezze; tre mete all'attivo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cartello offensivo sulla disabilità, ristorante in Venezia al centro delle polemiche: la condanna del Comune

  • Attentato in Iraq, feriti 5 militari italiani: due sono paracadutisti del Col Moschin di stanza a Livorno

  • Allerta meteo a Livorno venerdì 8 novembre: codice arancione per pioggia e temporali

  • Droga, maxi sequestro nel porto di Livorno: scoperti 300 kg di cocaina

  • Allerta meteo a Livorno per martedì 12 novembre: codice giallo per temporali e vento a 70 km/h

  • Cartello offensivo, il cuoco-socio prende le distanze dai titolari: "Mi vergogno, ma non c'entriamo né io né lo staff"

Torna su
LivornoToday è in caricamento