rotate-mobile
Rugby

Serie B: Rieti-Livorno Rugby 14-38. Terza vittoria di fila per i biancoverdi

Ancora un successo per la squadra di Zaccagna che consolida il quarto posto in classifica, avvicinandosi alla terza posizione

Terza vittoria consecutiva per il Livorno Rugby che ha la meglio su Rieti e consolida la quarta posizione in classifica avvicinandosi al terzo posto. 

ARIETI RIETI – LIVORNO RUGBY 14-38

ARIETI RIETI: Perugini Virgilio; Bozza (1' st Angelucci Andrea), Izzo, Raitlanen (9' pt De Amicis), Gudini; Carotti, Pellegrino; Rossi (cap.), Paniconi (29' pt Rusinov), Angelucci Alessandro; Rosati, Carotti (29' pt Pacifici); Amedei, Cucco, Rinaldi (37' pt Biondi). A disp.: Perugini Tiziano, Chiaretti. All.: Stefano Bordon. 
LIVORNO RUGBY: Canepa (40' pt Cristiglio); Rattalino, Pellegrini, Righetti, Menicucci (23' st Chirici); Gesi, Zannoni; Piras, Gragnani Giorgio (cap.), Bottari (15' st Bitossi) Gragnani Giacomo, Scrocco (33' st Pardini); Mangoni (21' st Sforzi), Bufalini, Ciapparelli. All.: Marco Zaccagna. 
ARBITRO: Andrea Fava di Bologna 
MARCATORI: nel pt (7-24) 6' m. Righetti tr. Gesi, 17' m. Canepa tr. Gesi, 23' m. Rattalino tr. Gesi, 36' m. Cucco tr. Perugini V., 39' cp Gesi; nel st 10' Angelucci Andrea tr. Perugini V., 17' e 25' m. Gragnani Giorgio tr. Gesi 
NOTE: espulsioni temporanee per Izzo (20' pt), Gragnani Giorgio (26' pt) e Sforzi (24' st). In classifica 0 punti per l'Arieti, superato con un margine superiore alle sette lunghezze (due mete all'attivo) e 5 per il Livorno, che ha vinto e si è assicurato il bonus-attacco (cinque mete all'attivo).

A Rieti, i biancoverdi hanno brillantemente superato il loro esame di maturità. La formazione livornese è parsa in crescita, rispetto alla prova (vittoriosa, ma opaca) del turno precedente, contro il Reno Bologna (guarda caso la diretta concorrente del Rieti nella lotta per non retrocedere). Livorno comincia con il piede giusto. La meta dell'attivo centro Righetti (6') trasformata dall'apertura Gesi consente di sbloccare il punteggio. Di fatto i labronici, dopo aver aperto le marcature, non hanno mai tremato, né temuto per un eventuale recupero dell'Arieti. Ancora Livorno sugli scudi al 17': la meta del talentuoso estremo Canepa trasformata da Gesi permette di scavare un primo significativo solco: 0-14. Al 23' terza meta per i ragazzi di Zaccagna: a bersaglio il giovane e valido trequarti ala Rattalino. Gesi trasforma ancora: 0-21. Sussulto dei laziali (36'), con la meta del tallonatore Cucco (su azione di mischia), trasformata dall'estremo Virgilio Perugini (7-21), ma l'ultima zampata della prima frazione è del 'gioiellino' (e azzurrino) del Livorno Rugby, Simone Gesi, che sigla il piazzato del 7-24. L'Arieti prova a rientrare in corsa, al 10' della ripresa, ancora con una meta siglata di forza, su azione del pacchetto (a segno Andrea Angelucci, con Perugini che trasforma): 14-24. I biancoverdi, grazie alle proprie maggiori qualità tecniche, hanno però una marcia in più. Al 17' ecco la meta-bonus, realizzata dal sempre positivo terza linea e capitano Giorgio Gragnani. Gesi si conferma cecchino infallibile e trasforma: 14-31. Non è finita. Ancora Giorgio Gragnani, al 25', sigla la sua seconda meta personale, la quinta della squadra. Gesi trasforma e fissa il risultato sul 14-38. 

Questo il quadro completo della 16° giornata (5° di ritorno) di serie B, girone 2 (tra parentesi i punti validi in classifica): CUS Siena – Romagna 0-36; Rieti – Livorno 14-38 (0-5); Parma'31 – Civitavecchia 25-37 (0-5); Modena – Florentia 25-24 (4-1); Vasari Arezzo – Jesi 17-36 (0-5); Reno Bologna – Amatori Parma 26-31 (2-5).
La situazione in graduatoria a 6 turni dalla fine: Romagna e Civitavecchia* 70 p.; Florentia 68; Livorno 57; Parma'31 47; Modena 45; Amatori Parma 38; Jesi 35; CUS Siena 21; Rieti* 15; Reno Bologna 12; Vasari Arezzo** -7. *Civitavecchia e Rieti scontano 4 punti di penalizzazione; **Vasari sconta 8 punti di penalizzazione. La prima direttamente in A. Le ultime due retrocedono in C1

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Rieti-Livorno Rugby 14-38. Terza vittoria di fila per i biancoverdi

LivornoToday è in caricamento