Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Serie B 2019/2020, Livorno-Chievo 3-4: contestazione dei tifosi allo stadio Armando Picchi. Video

Fischi da ogni settore, nel mirino tutti i giocatori e l'allenatore Roberto Breda: squadra a rapporto dagli ultras nel dopo partita

 

La pazienza è finita. La terza sconfitta casalinga su quattro gare giocate al Picchi, la quinta complessiva in sette partita di campionato, ha definitivamente sancito la rottura tra il Livorno e i propri tifosi che, al termine del 3-4 subito in rimonta dal Chievo, hanno contestato pesantemente giocatori e allenatore. Una bordata di fischi che ha sommerso la squadra, a testa bassa prima sotto la curva Nord e poi nel successivo confronto con un gruppo di ultras.

Breda: "I tifosi hanno ragione, non è possibile buttare via punti così"

Al di là degli aspetti tecnici, a Bogdan e compagni si rimprovera un atteggiamento di superficialità che, negli ultimi tre incontri, ha portato la squadra a subire rimonte incredibili negli ultimi minuti di gioco. Dopo il pareggio arrivato al 94' a Cosenza e la sconfitta con la Salernitana nel recupero (da 2-1 a 2-3), domenica scorsa 5 ottobre gli amaranto hanno buttato via altri punti anche contro i veneti, perdendo 4-3 al 90' dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio 3-1. Abbastanza per far esplodere la rabbia di uno stadio intero.

Potrebbe Interessarti

Torna su
LivornoToday è in caricamento