rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024

Basket, playoff serie B | Libertas alla 'bella', Andreazza : "Ce la giocheremo solo con questa personalità, altrimenti vincono loro"

Il coach amaranto dopo la prestazione da urlo dei suoi ragazzi: "Monumentali ma Roseto ha dimostrato anche stasera la sua forza- E se noi non giocheremo con la personalità di stasera vinceranno loro"

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI LIVORNOTODAY

Grandissima personalità, una difesa asfissiante e un attacco che torna a girare con ottime soluzioni. Sono questi gli ingredienti, sapientemente mischiati da coach Marco Andreazza, che hanno permesso alla Akern Libertas Livorno di portare la finale con la Liofilchem Roseto a gara-5 (si giocherà mercoledì 12 giugno alle 20.45 al PalaMaggetti). Il 76-60 finale dice molto, se non tutto, dell'andamento della gara, con la Libertas partita subito a spron battuto mostrando un carattere straordinario. "Questa sera, a dimostrazione della forza di Roseto, dopo il nostro primo tempo avremmo dovuto essere avanti di venti - spiega un Andreazza stremato a fine partita -. E con il nostro secondo tempo non sarebbero dovuti rientrare: non è una critica ai nostri giocatori, cui va fatto un monumento perché solo giocando così avremmo potuto sperare di vincere e portare la serie alla quinta e decisiva partita. Tutto questo conferma la forza di Roseto: siamo due squadre diverse ma allo stesso tempo molto forti e che si equivalgono. Aver giocato con questa personalità ci dà la possibilità di giocarci un sogno, ma se non scenderemo in campo con questo carattere davanti a 5mila persone in trasferta allora vinceranno loro".

Basket, playoff gara 4 serie B | Akern Libertas Livorno-Liofilchem Pallacanestro Roseto

Carattere sì, ma anche qualità. "Abbiamo attaccato meglio, non ci sono state palle perse sanguinose - spiega Andreazza -, abbiamo girato bene la palla e avevamo più chiaro con chi attaccare. E anche stasera li abbiamo tenuti a 60. Vorrei spendere due parole per Saccaggi, perché c'è molto di suo nell'allungo che ci ha portati a +20: siamo riusciti a gestirlo, ma lui quando si sente bene vorrebbe giocare di più. Oltre al risultato, però, siamo riusciti a dosare bene i minutaggi di tutti, tranne Tozzi che ha dovuto fare gli straordinari e Allinei che è un bimbo e può giocare sei gare di fila". E ora testa a gara-5: quale sarà la chiave della finalissima? "La personalità con cui abbiamo giocato stasera, ma a 500 km di distanza".

Video popolari

LivornoToday è in caricamento