Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Malore a bordo del rigassificatore: salvato marittimo di 61 anni

L'uomo è stato trasportato in elicottero all'aeroporto di Pisa dove ad attenderlo vi era un'ambulanza che lo ha trasportato all'ospedale

 

Un marittimo di 61 anni è stato salvato dalla guardia costiera, nella tarda serata del 17 dicembre,  dopo che aveva accusato i sintomi tipici di un infarto a bordo del rigassificatore Frsu Toscana, ancorato al largo del porto di Livorno. Immediata la chiamata alla Capitaneria di porto che, dopo aver disposto l'impiego della motovedetta Sar, per abbreviare ulteriormente i tempi ha deciso di far intervenire un elicottero della base aerea della guardia Costiera di Sarzana, già in volo per attività di pattugliamento. Il mezzo, una volta raggiunta la piattaforma, ha recuperato l'uomo, issandolo a bordo tramite verricello e raggiungendo – dopo meno di dieci minuti – l'aeroporto di Pisa, dove si trovava in attesa un'autoambulanza per il successivo trasporto al pronto soccorso. Il 61enne è tuttora ricoverato all'ospedale, ma non è in pericolo di vita.  

Potrebbe Interessarti

Torna su
LivornoToday è in caricamento