Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Canaviglia, Nada ricorda le sue radici: "Non mi sono mai allontanata dalla mia casa"

L'artista è stata premiata, insieme a Bobo Rondelli, dal comune di Livorno e per l'occasione ha omaggiato il luogo in cui è cresciuta

 

Bobo Rondelli e Nada sono stati premiati, nella sala cerimonie del comune di Livorno, con la Canaviglia per aver dato lustro alla città con le proprie opere. La cantante, durante la premiazione, ha voluto rendere omaggio alla sua città: "Qui è dove sono cresciuta e dove la mia mamma veniva a lavorare. Quando mi hanno proposto questo premio non ho potuto fare a meno di accettare". Per l'occasione, Nada ha voluto leggere una pagina di un suo scritto che ricorda il suo luogo di nascita: "Non mi sono mai allontanata da quelle case al Gabbro. Lì ci sono i miei cari che quasi tutti hanno lasciato da tempo la terra e la memoria me li restituisce. Nonostante sia stata strappata da quella terra, le mie radici rimangono sempre là". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
LivornoToday è in caricamento