Elezioni Capoliveri, il Tar ordina il riconteggio delle schede del primo turno

Il Tribunale amministrativo regionale ha accolto il ricorso presentato dal candidato sindaco Walter Montagna il quale sostiene illegittimo l'annullamento di 7 schede a suo favore

Le elezioni a Capoliveri (isola d'Elba) sembrano non voler finire mai. Dopo l'incredibile pareggio nel primo turno e la vittoria del candidato Andrea Gelsi al ballottaggio del 9 giugno, ecco che tutto potrebbe essere rimesso in discussione. Il Tar della Toscana, con una sentenza del 17 settembre, ha accolto il ricorso presentato da Walter Montagna (Competenze e Valori per Capoliveri) il quale sostiene di essere lui il vincitore delle elezioni in quanto, secondo quanto in suo possesso, sette voti a lui favorevoli sarebbero stati annullati ingiustamente.

Le schede contestate dal candidato sindaco Walter Montagna

A Montagna, in base alla documentazione fornita, mancherebbero 7 voti: uno proveniente dalla "Sezione 1" e ben sei dalla "Sezione 2" che sarebbero stati "illegalmente annullati". Al contempo l'ex candidato sindaco contesta anche l'attribuzione di quattro preferenze al suo rivale nella "Sezione 3" in quanto queste sarebbero andate "a tale Sapere Daniela, non candidata in alcuna lista". In virtù di quanto emerso, Montagna chiede di essere proclamato sindaco con 1055 voti o, in caso di mancato accoglimento della sua domanda, di procedere all'annullamento delle elezioni o del ballottaggio e di tornare a votare. 

La decisione del Tar

Il tribunale ha accolto quanto presentato da Montagna e ha disposto per il 7 ottobre 2019 alle 12.30 l'apertura del plico contenente le schede del primo turno di votazione e il loro riconteggio. L'udienza pubblica per l’ulteriore trattazione nel merito del ricorso in esame è stata fissata per il 3 dicembre 2019.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Messico, livornese muore a 33 anni folgorato da una scarica elettrica mentre pesca

  • Venturina, cade dalle scale di casa e precipita per oltre tre metri: grave 45enne

  • Isola d'Elba, perde il controllo dell'auto e si ribalta: feriti madre e figlio

  • Badanti non dichiarano il reddito: scoperta evasione fiscale di 300mila euro

  • Madre e figlia investite da auto pirata, il conducente si costituisce ai carabinieri

  • Non vuole pagare l'affitto e aggredisce la proprietaria dell'appartamento: interviene la polizia

Torna su
LivornoToday è in caricamento