Serie B, la Figc dice sì alla ripresa della stagione: campionato da concludersi entro il 20 agosto

Lo ha stabilito il consiglio federale, adesso si attende la decisione del ministro Spadafora. In caso di nuovo stop playoff e playout mentre se le competizioni verranno interrotte definitivamente verrà stilata una classifica in base a oggettivi coefficienti correttivi

Il calcio italiano ripartirà. Lo ha deciso il Consiglio federale della Figc che si è riunito nella mattina di oggi, mercoledì 20 maggio. Salvo indicazioni diverse da parte del ministro dello Sport Vincenzo Spadafora (che dovrebbe pronunciarsi il 28 maggio, ndr), serie A, B e C torneranno in campo. Ancora non è possibile stabilire una data, ma tutto lascia presagire il 20 giugno anche perché la Federcalcio ha sospeso fino al 14 giugno tutte le competizioni. Qualora si potrà tornare a giocare, i campionati, come annunciato dalla Figc in un comunicato, dovranno terminare entro il 20 agosto mentre la stagione undici giorni più tardi. In virtù di quanto stabilito, la Federazione ha comunicato che la prossima stagione sportiva, 2020/2021, dovrà iniziare il prossimo 1 settembre. Non riprenderanno invece i campionati dilettanti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spinelli: "Impossibile ripartire, i campionati devono fermarsi"

Campionati di calcio, ecco le ipotesi in caso di nuova sospensione o definitiva interruzione

Naturalmente, le ripartenza e il proseguo dei campionati di calcio sono strettamente collegati all'andamento della curva epidemiologica. Qualora il numero dei contagiati da Coronavirus dovesse tornare a salire, le competizioni verranno nuovamente sospese. In questo caso, qualora l'interruzione fosse temporanea, si procederebbe con playoff e playout "al fine di individuare l'esito delle competizioni". Se lo stop invece fosse definitivo, la Figc "definirà una classifica applicando oggettivi coefficienti correttivi che tangano conto della organizzazione in gironi e/o del diverso numero di gare disputate dai club". In entrambi i casi sono previste promozioni e retrocessioni. "Quando raggiunto è un risultato molto positivo – ha commentato il presidente federale Gabriele Gravina– che segna un momento significativo per l’intero sistema, abbiamo lavorato in silenzio per l’approvazione di provvedimenti di cui si sentiva un grande bisogno". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stabilimenti balneari, le tariffe 2020: quanto costa l'estate "sui bagni" tra abbonamenti, ombrelloni, lettini e cabine

  • Fase 2 Toscana: le linee guida stabilimenti balneari, campeggi, parchi di divertimento e ristoranti. L'ordinanza della Regione

  • Romito, grave 15enne livornese recuperato in mare dopo caduta dagli scogli

  • Bagni Pancaldi, la protesta dei clienti: "Ricattati di perdere il posto in caso di mancato rinnovo"

  • Pronto Soccorso, accessi per storte e "troppo sole". Medici stremati: "Non siamo più i vostri eroi?"

  • Bagni Fiume, apertura il 20 giugno con ingressi giornalieri: "I vecchi abbonati possono riconfermare cabina e ombrellone per il 2021"

Torna su
LivornoToday è in caricamento