Dolci natalizi, la ricetta dei ricciarelli

Perfetti per essere serviti insieme ad un vino liquoroso o come dessert a fine pasto, non possono mancare a tavola durante le feste

Foto Wikipedia

Dolci tipici delle festività natalizie sono i ricciarelli, morbidi biscotti di marzapane di origine senese. Questi sono perfetti per essere serviti insieme ad un vino liquoroso o come dessert a fine pasto, magari accompagnati ai cantucci. Se invece di acquistarli preferite prepararli direttamente con le vostre mani, non dovete fare altro che seguire questa ricetta.

Ingredienti per 40 ricciarelli

  • Mandorle pelate 400 g
  • Zucchero 380 g
  • Zucchero a velo 100 g
  • Farina 00 50 g
  • Albumi 2
  • Acqua 20 g
  • Ostia 1 rettangolo da 21x30 cm
  • Estratto di mandorla amara 1 cucchiaino
  • Lievito in polvere per dolci ½ cucchiaino

PER SPOLVERIZZARE

Zucchero a velo q.b.

Ricciarelli, la ricetta

Per prima cosa, bisogna tritare finemente le mandorle con 330 g di zucchero semolato. Il composto così ottenuto va poi trasferito in una ciotola, mescolando il tutto con una spatola di legno. In un pentolino versate i 50 gr di zucchero semolato rimasti e l'acqua: accendete il fuoco dolce e mescolate per far sciogliere lo zucchero. Il pentolino andrà spento quando lo zucchero inizierà a velare il cucchiano: a questo punto potete aggiungerlo all'impasto, mescolando il tutto con la spatola di legno.

Pandoro o panettone: quale fa ingrassare di più?

Unite quindi i 50 g di zucchero a velo e la farina setacciati, versando anche il lievito. Tutti gli ingredienti vanno quindi mescolati con la spatola. L'impasto così ottenuto va lasciato riposare per almeno 12 ore nella ciotola a temperatura ambiente, coperto con un panno umido. Dopo di che, si può passare a montare gli albumi con una frusta elettrica.

Una volta diventati bianchi, aggiungete gradualmente i 50 g di zucchero a velo setacciato rimanente ed un cucchiaino di estratto di mandorle amare. Prendete poi l'impasto riposato e rompetelo con la spatola di legno.

Versate quindi gli albumi montati, mescolando dal basso verso l'alto per amalgamarli. Una volta che saranno incorporati, iniziate ad impastare con le mani. Quando lo zucchero sarà omogeneo, andrà trasferito su un ripiano setacciato con zucchero a velo, per essere lavorato fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Realizzate poi un filoncino e ricavate con un coltello dei pezzi di circa 25 g l'uno.

Utilizzando la punta delle dita, create la forma tipica dei ricciarelli. Successivamente ritagliate l'ostia con la sagoma dei ricciarelli e ponetela sotto ciascuno di essi. Collocate i ricciarelli su una leccarda foderata con carta da forno. Cospargeteli quindi con lo zucchero a velo setacciato e infornate in un forno statico preriscaldato per dieci minuti a 110°. I ricciarelli dovranno essere cotti, mantenendo però un aspetto chiaro. Una volta sfornati, lasciateli raffreddare su una gratella prima di servirli.

Conservazione

I ricciarelli possono essere conservati per due o tre giorni all'interno di una scatola di latta o nei sacchetti per alimenti. È sconsigliata la congelazione.

Fonte: ricette.giallozafferano.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 43 anni, la Leccia piange Alessio Morelli. Il ricordo di una volontaria Svs: "Un bravo ragazzo"

  • Tragedia alla Leccia, 43enne trovato morto in casa

  • Le cinque migliori pizzerie di Livorno

  • Dramma nel ciclismo, muore Walter Passuello: l'ex professionista aveva 68 anni

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Livorno in vendita, il gruppo argentino: "A Genova da Spinelli? Sì, con la garanzia che non cambi l'accordo"

Torna su
LivornoToday è in caricamento