Promozione, Picchi al fotofinish: Neri piega il Certaldo al 94'

Gli amaranto iniziano con il piede giusto il torneo, con una vittoria che porta la firma del loro numero dieci

Vittoria al fotofinish per l'Armando Picchi. Gli amaranto, nella prima giornata del campionato di Promozione girone C, hanno piegato 1-0 il Certaldo grazie ad una rete di Neri in pieno recupero. Un successo che premia la maggior determinazione dei ragazzi di Sena, che, alla ricerca dei primi tre punti della stagione, hanno cercato con insistenza il gol vittoria, venendo alla fine premiati dal timbro del loro numero dieci.

Eccellenza, pari al debutto per la Pro Livorno: a Camaiore uno 0-0 tra i rimpianti

Per il Picchi, reduce dall'ottimo quinto posto conquistato nello scorso torneo, un inizio che fan ben sperare. Adesso, però, andrà subito data continuità ai risultati già a partire dalla prossima settimana, quando gli amaranto faranno visita alla Real Cerrettese, travolta all'esordio per 3-0 dal Gambassi.

Il tabellino di Armando Picchi-Certaldo

Armando Picchi: Malasoma, Imparato, Del Bravo, Bartorelli (72' Taddei), Cacciò, Felloni, Pellegrini, Bonsignori, Cutroneo (83' Castagnoli), Neri, Gargani (85' Marini). Allenatore: Sena.
Certaldo: Severini, Bandini, Orlandini, Pampalone, Malcuori, Volpini, Boni (68' Dini), Corsi (65' Giani), Dardha, Sani (78' Palmiero), Chiostrini (53' Kamberi). Allenatore: Ramerini.
Rete: 94' Neri
Note: ammoniti, Bartorelli, Pellegrini, Neri, Malcuori, Orlandini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto a 43 anni, la Leccia piange Alessio Morelli. Il ricordo di una volontaria Svs: "Un bravo ragazzo"

  • Tragedia alla Leccia, 43enne trovato morto in casa

  • Le cinque migliori pizzerie di Livorno

  • Calciomercato Livorno: acquisti, cessioni e trattative. Gli aggiornamenti della sessione invernale

  • Serie B, Livorno-Entella 4-4: partita folle al Picchi, suicidio amaranto

  • Toscana Pride 2020, a Livorno il 20 giugno sfila l'orgoglio Lgbtqia+: "Dobbiamo vivere come persone libere"

Torna su
LivornoToday è in caricamento