Rifiuti a Shangai, Nogarin: "Agito sempre nell'interesse dei cittadini, protesta strumentale"

Il sindaco risponde ai residenti che, nel pomeriggio del 3 aprile, hanno bloccato le strade del quartiere per protestare contro il sistema della raccolta differenziata

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Nel pomeriggio del 3 aprile i residenti del cosiddetto "Blocco della Direzione" a Shangai hanno fatto le barricate in strada usando i cassonetti per protestare contro la gestione della raccolta differenziata nel quartiere. La situazione descritta dai cittadini parla di montagne di rifiuti che ogni mattina escono dai cassonetti, macchine abbandonate piene di sacchi della spazzatura e gabbiani che banchettano ogni giorno con i resti degli scarti organici. Il sindaco Nogarin ha voluto rispondere a questa protesta a margine del consiglio comunale del 4 aprile: "Dispiace vedere quanto accaduto anche perché l'amministrazione si è sempre mossa nell'interesse degli abitanti. Quattro mesi fa abbiamo avviato le procedure per lo smaltimento delle automobili ma non è così semplice. Comunque mi farò da garante per cercare di trovare una soluzione anche se questa protesta mi sembra molto strumentale". 

Potrebbe Interessarti

  • Elezioni comunali, Salvetti sindaco: "Bella Ciao" al momento dell'incontro con Romiti

  • Elezioni comunali, Salvetti sindaco e in Comune parte il coro "Livorno antifascista"

  • Salvetti sindaco, la dedica musicale di Rondelli e Lenzi tra comunismo perduto e nuova sinistra

  • Maturità 2019, gli studenti livornesi dopo la prima prova scritta: "Tracce inaspettate"

Torna su
LivornoToday è in caricamento