Calcio

Coppa Italia Promozione, Cecina-Saline 5-4: poker show di Bigazzi, rossoblù al secondo turno

Partita pazza al "Rossetti", mattatore l'ex amaranto autore di 4 reti. Ai volterrani non basta il tris di Rossi

Partita spettacolare quella andata in scena nella giornata di ieri, 26 settembre, allo Stadio "Rossetti" di Cecina. Nella gara di ritorno del primo turno di Coppa Italia Promozione, i padroni di casa, reduci dalla vittoria per 2-1 dell'andata, hanno ancora una volta la meglio sul Saline, ma a prendersi la copertina di giornata non è tanto il passaggio del turno finale quanto ciò che è andato in scena nel corso dei 90'.

La prima frazione di gioco racconta di un'iniziale fase di studio, con il gioco che ristagna principalmente a metà campo. Poi, al 16', il primo lampo: sugli sviluppi di una verticalizzazione di Facenna, Bigazzi si presenta a tu per tu col portiere superandolo con un tocco sotto perfetto: 1-0. Il Saline non ci sta e si fa sotto, trovando il gol del pareggio al 43' con Rossi, che raccoglie una sponda di Passalacqua e dal limite dell'area infila Cappellini. Squadre al riposo sul punteggio di 1-1

Il secondo tempo si apre con l'immediato 2-1 dello Sporting Cecina: fa tutto Campisi, che si invola sull'esterno e conclude con un diagonale preciso. Due minuti più tardi i locali calano il tris, con Bigazzi che trasforma un calcio di rigore concesso per fallo su Skerma. Lo stesso numero 10 di casa si ripete con un bellissimo tiro da fuori su azione partita da corner, che vale il gol del 4-1.

Partita finita? Neanche per idea. Tra il 73' e il 76' il Saline rimette tutto in discussione, con Rossi che prima batte Cappellini dal dischetto e poi si rende protagonista di una punizione imparabile (la terza ben battuta di giornata, negli altri due casi parate da Cappellini): 4-3. Passano 120 secondi e il direttore di gara assegna un nuovo calcio di rigore, ora allo Sporting Cecina: ancora Skerma viene atterrato in area e ancora Bigazzi è impeccabile nella trasformazione.

I rossoblù restano però in dieci a causa dell'espulsione per fallo da ultimo uomo di Pagliai e così gli ultimi minuti di gara diventano un assedio del Saline, che accorcia le distanze con Passalacqua, il quale scatta sul filo del fuorigioco e batte il portiere in uscita. È l'ultima emozione di una partita bellissima e sicuramente divertente, che ha evidenziato la forza dei due reparti offensivi, ma allo stesso tempo anche la fragilità delle due difese, ancora da registrare in vista del campionato. 

Sporting Cecina-Saline, il tabellino della gara

Sporting Cecina - Saline 5-4

SPORTING CECINA: Cappellini, Pagliai, Giannini M., Facenna, Del Gratta, Modica (Lorenzini), Campisi, Diagne (Pedrali), Bernardoni (Skerma), Bigazzi (Ajdini), Giannini E. A disp.: Botarelli, Skerma, Mecacci, Faye, Toraldo, Paoletti. All.: Sebastiano Miano.

SALINE: Puccioni, Canessa, Matteo (Burchianti G.), Spagnoli, Nuzzi, Burchianti L. (Barbafiera), Oldoli (Cavallini), Pacini, Rossi, Favilli, Passalacqua. A disp.: Ringressi, Capanni, Di Giulio, Sangiorgi, Moretti, Filippi. All.: Fabio Guarguaglini. 

Arbitro: Bocchino di Grosseto, coad. da Cuppone di Pisa e Luti di Livorno

Reti: 16', 50', 61' rig., 78' rig. Bigazzi (SC), 43', 73' rig., 76' Rossi (SA), 48' Campisi (SC), 88' Passalacqua (SA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia Promozione, Cecina-Saline 5-4: poker show di Bigazzi, rossoblù al secondo turno

LivornoToday è in caricamento