rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Calcio

Eccellenza | San Miniato-Livorno 0-1, Angelini: "Partita difficile, ma noi possiamo far male in qualunque momento"

Vittoria fondamentale per gli amaranto, ormai saldamente al comando della classifica. Ma il tecnico non si accontenta: "Voglio sempre di più"

Ancora una vittoria per il Livorno. Gli amaranto, nella 21esima giornata del girone B di Eccellenza, hanno superato per 0-1 il San Miniato al Mannucci di Pontedera cogliendo la terza affermazione consecutiva. Tre punti che permettono agli amaranto di blindare il primo posto in classifica: giallorossi e Cuoiopelli, entrambe con una partita in più da giocare, si trovano infatti rispettivamente a -12 e -10 da Vantaggiato e compagni. "Ma oggi non è stato un match semplice", ha affermato nel post gara il tecnico Giuseppe Angelini.

San Miniato-Livorno, le pagelle

Angelini: "Gara non facile, ma noi possiamo sempre far male"

"Devo fare i complimenti al San Miniato e al loro allenatore, ci hanno reso la partita difficile - ha affermato Angelini -. Hanno dato tutto e noi forse abbiamo creato qualcosa in meno rispetto alle altre volte, ma abbiamo dei giocatori che possono sempre far male, soprattutto quando gli avversari calano. Nella ripresa ho cambiato qualcosa perché facevamo fatica a prenderli alti ed ho cercato di aumentare la pressione per trovare la via del gol. Avere a disposizione due risultati forse, inconsciamente, non ci ha fatto alzare i ritmi e l'intensità. Sono comunque soddisfatto della prova dei ragazzi - ha aggiunto -, non era facile considerando anche che era la terza partita in una settimana".

"Dobbiamo crescere nei movimenti senza palla, dato che per caratteristiche abbiamo giocatori che preferiscono giocare con il pallone tra i piedi - ha poi continuato il tecnico -. Io voglio sempre di più, ma per crescere ci vuole del tempo. Gargiulo trequartista? Ha le caratteristiche per poter giocare in quella posizione. Ha legato il gioco, forse non è stato appariscente ma ci ha dato equilibrio. Marinai? Ha fatto bene, tutti i ragazzi si stanno allenando al meglio e tutti meriterebbero di giocare. Ora, nelle ultime quattro partite della stagione regolare, qualcosa potremmo cambiare: dovremo vedere innanzitutto come starà la squadra alla ripresa degli allenamenti".

Bellazzini: "Adesso c'è un'idea di gioco diversa"

"Diversi fattori avevano condizionato fin qui la mia stagione, a partire dal grave infortunio - ha dichiarato il fantasista Tommaso Bellazzini -. Ora abbiamo un gioco che permette di esaltare meglio quelle che sono le mie caratteristiche: c'è un'idea diversa rispetto a prima e mi sembra che stia dando i suoi frutti. Abbiamo tutti, me compreso, ancora grossi margini di miglioramento, visto che abbiamo iniziato da poco a lavorare con il nuovo mister. Adesso sto iniziando a sentirmi bene fisicamente e mi sento a mio agio nel nuovo disegno tattico: mi piace essere nel vivo del gioco e cerco di trovarmi la posizione in campo a prescindere dal ruolo di partenza. Gli spareggi? Dovremo arrivarci al top. Queste settimane - ha concluso - ci permetteranno di far diventare automatismi i meccanismi su cui stiamo lavorando".  

Gargiulo: "Gap importante sulle inseguitrici, ma non dobbiamo mollare"

"Siamo stati bravi a portare il risultato a casa, non era semplice visto che era la terza partita in una settimana - ha affermato il centrocampista Ludovico Gargiulo -. Ora abbiamo un gap importante sulle inseguitrici, ma non dobbiamo mollare: dobbiamo continuare a lavorare sodo per prepararci al meglio per gli spareggi. Con il nuovo mister stiamo lavorando molto sul possesso palla, sappiamo che così facendo prima o poi l'imbucata giusta la troviamo. Io trequartista?È un ruolo che ho già fatto in passato in alcune partite, mi sono trovato bene. Luci? Andrea è tanta roba, sa gestire i tempi di gioco e facilità il compito a tutti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza | San Miniato-Livorno 0-1, Angelini: "Partita difficile, ma noi possiamo far male in qualunque momento"

LivornoToday è in caricamento