rotate-mobile
Livorno Calcio

Morosini, a San Jacopo la messa nel ricordo di Piermario

Partecipata funzione per il Moro, il calciatore del Livorno scomparso il 14 aprile del 2012 durante la gara contro il Pescara giocata all'Adriatico

Una messa in ricordo di Piermario Morosini. A distanza di sette anni dalla tragica morte del calciatore, deceduto a neanche ventisei anni allo stadio Adriatico durante la gara Pescara-Livorno del 14 aprile 2012, la città ha voluto ricordare lo sfortunato ragazzo nella chiesa di San Jacopo. La messa, celebrata dal parroco don Ivano Costa, si è tenuta nel tardo pomeriggio di giovedì 11 aprile e ha visto la partecipazione dell’intera squadra e dell’intero staff amaranto.

Piermario Morosini, una vita di sofferenze

Numerosi gli sportivi presenti, che, malgrado il trascorrere degli anni, conservano ancora nel cuore la ferita di quel giorno. La tragedia di Piermario ha infatti scosso l’intera città, con la memoria del calciatore ancora ben nitida nella tifoseria, colpita dalla sfortunata storia di questo ragazzo che, adolescente, aveva già dovuto affrontare il dolore della perdita dei genitori e di un fratello. Una vita costellata da lutti e sofferenze, che non avevano però spento il sorriso del Moro, in grado di non far trasparire all’esterno tutto il dolore che si portava dentro.

Il ricordo di Paolo Nacarlo, addetto stampa del Livorno calcio

Commosso il ricordo dell'addetto stampa del Livorno Paolo Nacarlo: "Era un ragazzo con tanti sogni, con alle spalle un vissuto difficile ma che guardava con fiducia al futuro. Quel giorno è stato il più brutto della mia vita, ma Piermario ha seminato qualcosa in tutti noi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morosini, a San Jacopo la messa nel ricordo di Piermario

LivornoToday è in caricamento